Finalmente si vanno riempiendo tutte le caselle nel puzzle della rosa con cui l’Inter nella prossima stagione cercherà di guadagnarsi l’obiettivo Champions League. Con l’arrivo di dalbert Henrique, si chiude una telenovela durata settimane: il Nizza, come aveva anticipato Sabatini, ha preferito aspettare di giocare il preliminare con l’Ajax prima di lasciar partire il terzino sinistro. Un’operazione da 20 milioni più bonus (a fronte di una clausola rescissoria da 30 milioni), mentre il brasiliano percepirà un ingaggio quinquennale da 1,2 milioni a stagione.

Manca davvero poco anche per Emre Mor, per il quale “c’è qualche intoppo, ma la settimana è giovane”, come ha spiegato Sabatini a chi gli chiedeva dell’andamento della trattativa col Borussia Dortmund per l'esterno offensivo turco (si parla di un prestito con obbligo di riscatto a 12 milioni di euro).

La trattativa col Paris Saint-Germain

Ma i nerazzurri non si fermano: in attesa di conoscere l’esito dei controlli medici di Patrik Schick, per poter così eventualmente cercare di chiudere con la Sampdoria per l’attaccante ceco, si guarda con attenzione al Paris Saint-Germain. Obiettivo della trattativa sarebbe Serge Aurier: il terzino ivoriano piace molto per le sue caratteristiche di difensore completo, che trova la posizione ideale sulla fascia destra, ma non sfigura nemmeno a sinistra, oppure se impiegato da centrale.

Richieste informazioni anche per Presnel Kimpembe, 21enne difensore centrale, in grado anche di giocare sulla sinistra. Dal canto loro i francesi si interessano a Joao Mario per il quale i nerazzurri, poco propensi a privarsene, avrebbero calcolato un valore di circa 50 milioni di euro.

Il mercato in uscita

Ma prima di affrontare queste ulteriori operazioni, bisogna sfoltire la rosa.

Ufficializzato il prestito con diritto di riscatto – che diventa obbligo in caso di qualificazione alla Champions League – di Jonathan Biabiany allo Sparta Praga di Andrea Stramaccioni, sono ancora tanti i nomi da sistemare, da Andrea Ranocchia, che aspetta una chiamata dall’Inghilterra a Gary Medel, prossimo a passare al Besiktas.

Prosegue la trattativa col Valencia per Jeison Murillo con l’Inter che chiede 15 milioni di euro e gli spagnoli che ne offrono tre in meno. La stessa società sarebbe interessata anche a Geoffrey Kondogbia, ma sul francese le parti sono ancora molto lontane. Nell’affare potrebbero però rientrare in qualche modo il portoghese João Cancelo o il difensore argentino Ezequiel Garay.

Il rinnovo per Perisic

Più incerto il futuro di Gabriel Barbosa e di Stevan Jovetic, che potrebbe alla fine rimanere a Milano. Appare invece ormai fuori dal mercato Ivan Perisic: infatti il Manchester United sembra aver allentato la presa sul croato, ora pronto a rinnovare con i nerazzurri. Come ammette anche Mourinho, “l’Inter ha fatto una bella difesa per tenersi un giocatore giudicato importante per la squadra".

Adesso è atteso un rinnovo di contratto, per una cifra pari a circa sei milioni a stagione, che lo porterebbe ad essere il nerazzurro più pagato.