Sono giorni davvero bollenti per chi si appresta a fare l'asta del Fantacalcio. La Serie A inizierà il 19 agosto e sono rimasti pochi giorni per scegliere i giocatori della propria squadra, a meno che non abbiate deciso di far partire il vostro gioco dopo le prime due giornate di campionato, quando ci sarà la sosta per la nazionale. Ad ogni modo, specie per chi si appresta per la prima volta a giocare al Fantacalcio, cerchiamo di dare degli utili consigli su come costruire una squadra vincente, anche se a volte sappiamo che non sempre i più forti vincono, c'è bisogno pur sempre di una dose di fortuna.

I consigli per il Fantacalcio

Per prima cosa bisogna prepararsi a dovere prima dell'asta tra amici o prima della scelta nel listone. Questo vuol dire leggersi con grande attenzione le probabili formazioni tipo delle venti squadre della serie A 2017/2018 ma anche le possibili alternative. Iniziate a scrivere su un quaderno quelli che potrebbero essere gli acquisti giusti per la vostra fantasquadra, dividendoli per ruoli. Prendere all'asta portieri, difensori, centrocampisti e attaccanti al Fantacalcio non è mai facile, bisogna avere le idee chiare e anche stabilire un tetto massimo di spesa entro il quale muoversi. Tra i consigli più importanti su come costruire una squadra vincente al Fantacalcio c'è anche il fatto di non farsi prendere la mano, uscendo troppo fuori dal budget previsto, e di non farsi coinvolgere emotivamente dal tifo per la squadra del cuore.

Come scegliere i giocatori?

Costruire una squadra vincente significa scegliere all'asta dei giocatori titolari e con un buon rendimento, costante per tutto il campionato di serie A. Tanto per intenderci, è inutile comprare Higuain e Icardi se poi il resto della squadra non è all'altezza. Scegliete più titolari possibili, in modo da alternare le vostre scelte anche in base al calendario.

I perni? Un portiere che prende meno gol possibili, qualche difensore che ami andare anche all'attacco, centrocampisti offensivi e attaccanti che finiscano in doppia cifra. Certo, non sarà facile riuscire a far quadrare il cerchio, ma se avrete studiato a dovere le rose delle squadre di serie A difficilmente farete brutta figura.

Ah, ultimo consiglio: investite pochi crediti su un paio di "scommesse", giocatori poco reclamizzati che pensate possano esplodere. A volte sono proprio loro che possono fare la differenza.