In casa Inter sono giorni molto caldi visto che vanno definendosi le varie trattative intavolate e portate avanti in questi mesi. Mancano poco più di due settimane al termine della sessione estiva del caciomercato, mentre all'inizio del campionato manca una settimana visto che domenica prossima i nerazzurri esordiranno contro la Fiorentina dell'ex Stefano Pioli, alle ore 20:45 allo stadio San Siro.

Geoffrey Kondogbia al Valencia?

Una delle trattative che stanno tenendo banco negli ultimi giorni è quella che potrebbe portare il centrocampista francese, Geoffrey Kondogbia, al Valencia.

Pubblicità
Pubblicità

Gli spagnoli vorrebbero il giocatore in prestito con diritto di riscatto fissato a venti milioni di euro, mentre il club nerazzurro è disposto a cedere il giocatore in prestito ma con la clausola dell'obbligo di riscatto, fissata a trenta milioni di euro. La distanza tra domanda e offerta è ancora ampia e questo ha portato la trattativa in una fase di stallo ma il giocatore ha espresso la volontà di partire visto che a Milano non avrebbe il posto da titolare garantito, mentre lui vorrebbe giocarsi le sue carte per una convocazione con la nazionale francese in vista dei mondiali, che si giocheranno la prossima estate in Russia.

Gesto che fa infuriare i tifosi

Kondogbia, nella giornata di venerdì, si è reso protagonista di un gesto che ha fatto storcere il naso ai tifosi, non presentandosi all'allenamento, senza alcun preavviso. Il tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, è stato chiaro e ha detto così non si fa: ci si mette a tavolino e si trova una soluzione che sia convenevole a tutte le parti.

Ieri, però, Repubblica, ha parlato di una clamorosa trattativa che potrebbe nascere tra Inter e Juventus.

Pubblicità

L'agente del centrocampista francese, infatti, avrebbe offerto il giocatore alla Juventus, che è alla ricerca di un centrocampista e sta riscontrando problemi nella trattativa per il suo connazionale, Blaise Matuidi. Una cosa che non sembra essere andata giù ai tifosi, che sui social non hanno esitato ad insultare il giocatore per quanto successo. L'Inter, comunque, non è disposta a svendere il giocatore, nonostante la situazione in essere, e non si siederà al tavolo delle trattative per offerte inferiori ai trenta milioni di euro, anche per non realizzare eventuali minusvalenze, essendo stato acquistato nell'estate de 2015, fortemente voluto dall'allora tecnico, Roberto Mancini, dal Monaco per quaranta milioni di euro.

Non è escluso, inoltre, che il Valencia possa tornare in corsa, visto che il tecnico, Marcelino, ha chiesto espressamente il francese alla dirigenza spagnola.

Leggi tutto