In casa Inter continua a tener banco la trattativa relativa alla possibile acquisizione dell'attaccante della Sampdoria, Patrick Schick.

Il giocatore è finito nel mirino del club nerazzurro dopo che il suo trasferimento alla Juventus è saltato per dei problemi riscontrati durante le visite mediche. I nerazzurri, così, si sono inseriti e hanno riscontrato la volontà del calciatore di trasferirsi a Milano, apprezzando la vicinanza del club milanese, che gli è stato molto vicino in un momento molto delicato della sua carriera. Ma la trattativa non sembra così scontata come sembrava qualche giorno fa visto che l'Inter non avrebbe la possibilità di investire subito i trenta milioni di euro più bonus pattuiti con il club blucerchiato, a causa di problematiche legate al Fair Play Finanziario, dato che c'è la necessità di chiudere in pareggio il bilancio anche in questa stagione.

Ieri c'è stata una cena a Versilia tra il direttore sportivo dell'Inter, Piero Ausilio, e l'avvocato Romei, braccio destro del patron, Massimo Ferrero. Tra le parti ci sono ottimi rapporti ed il ds ha ribadito la volontà di voler acquistare il calciatore, ma ha fatto presente queste problematiche, proponendo l'acquisto in prestito, anche molto oneroso, con obbligo di riscatto fissato per la prossima stagione alle cifre già stabilite. I nerazzurri hanno messo sul piatto anche i cartellini di due attaccanti, in alternativa: l'attaccante montenegrino, Stevan Jovetic, e l'attaccante brasiliano, Gabriel Barbosa, noto anche come Gabigol. La Sampdoria, però, non si è mostrata interessata a questo tipo di operazione a causa degli ingaggi esosi percepiti dai due nerazzurri e ha sottolineato come sarebbe gradito solo l'inserimento del cartellino dell'attaccante della nazionale italiana, Martins Eder, che gradirebbe un ritorno a Genova, dove è riuscito a mettersi in mostra davanti al grande calcio.

Tempi stretti

I tempi stringono visto che la Sampdoria, comunque vada, vuole chiudere questa operazione entro la fine della prossima settimana, visto che deve trovare un sostituto. In alternativa, non è escluso che nella trattativa entri proprio Eder, che così avrebbe un posto da titolare garantito e potrebbe giocarsi le sue chance per essere convocato dal commissario tecnico dell'Italia, Giampiero Ventura, per i mondiali che si giocheranno in Russia la prossima estate.

Maggiori sviluppi, comunque, arriveranno quasi certamente all'inizio della prossima settimana, visto che adesso la testa è concentrata all'esordio in campionato di entrambe le squadre.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!