Rallentamenti per Schick, stop per Emre Mor, Medel e Murillo con le valigie in mano, ma a tenere banco in casa Inter è l’affare Kondogbia. Il calciomercato nerazzurro si muove anche in entrata, a Spalletti servono un centrale difensivo, un centrocampista e un esterno d’attacco.

Il calciomercato dell’Inter e il caso Kondogbia

Geoffrey Kondogbia vuole lasciare l’Inter. Le intenzioni del francese erano state annunciate dai rumors di mercato degli ultimi giorni, ieri è arrivata la spaccatura totale con il francese che non si presenta all’allenamento per accelerare l’addio.

Spalletti lo ha bacchettato pubblicamente e la società è pronta a multarlo, ma nelle prossime 48 ore verrà cercata anche una soluzione per evitare che la telenovela rivesta un ruolo troppo centrale nella settimana che porta all’esordio in campionato. Su Kondogbia c’è da tempo l’interessamento del Valencia che ha già trovato l’accordo con il giocatore, ma non ha ancora accontentato il club di Suning. La richiesta è di almeno 25 milioni, da saldare anche l’anno prossimo perché i nerazzurri potrebbero accettare il prestito con obbligo di riscatto. Soldi o giocatori, per pagare il conto sarebbero gradite anche le contropartite Garay e Cancelo, ma per ora il Valencia non ha intenzione di raggiungere l’accordo a queste condizioni.

Medel e Murillo via: le altre trattative dell’Inter

Volo per Valencia già prenotato invece per Murillo che arriverà in Spagna dietro il pagamento di 13 milioni di euro. Già trovato l’accordo anche per la cessione di Medel, la suo nuova casa sarà il Besiktas pronto a pagarlo 4 milioni. Settimana importante, la prossima, per Gabigol, allo studio la possibilità di trasferirsi allo Sporting Lisbona in Portogallo.

In entrata, svela La Gazzetta dello Sport di oggi, piccolo rallentamento per Schick, la Sampdoria prima di cederlo vuole trovare il sostituto (uno tra Zapata, Falcinelli e Vietto), il giocatore sembra volere solo l’Inter nonostante i corteggiamenti di Bayern Monaco e Monaco. Situazione in evoluzione anche per Emre Mor, già trovato l’accordo con il Borussia Dortmund sulla base del prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 15 milioni, ma non c’è l’accordo sulle commissioni.

Difficile che si possa arrivare alla rottura totale, dopo il week end previsto un nuovo e decisivo incontro. Continua la ricerca del centrale difensivo, Diop del Tolosa e Kimpembe del Psg i nomi caldi, di un centrocampista, con il sogno Vidal ancora non accantonato, e di un esterno d’attacco, in ascesa le quotazioni di Karamoh del Caen. Meno di venti giorni alla fine del calciomercato e in casa Inter sono tante le trattative da risolvere, compresa quella Kondogbia.