In Italia è difficile trovare una rivalità così forte. Inter e Juventus, da Calciopoli in poi, sono il vessillo dietro cui si cela la rivalità di milioni di tifosi. Un "campanile" che, per molti versi, si rinnova ogni minuto in ogni angolo d'Italia. Non è un caso se la sfida tra nerazzurri e bianconeri venga considerato il Derby nazionale e, dopo tanti anni, soprattutto tra i tifosi nerazzurri c'è la voglia di tornare a competere con i bianconeri ad un livello che dovrà necessariamente essere diverso da quello espresso nell'ultimo lustro e oltre.

C'è voglia di cancellare sette anni di delusioni ed andare a duellare con chi occupa i primi posti.

La sfida

Non solo sul campo, però, Inter e Juventus possono essere rivali. Entrambe le compagini sono alla ricerca di un calciatore che abbia un preciso profilo e secondo alcune indiscrezioni ci potrebbe essere una convergenza d'interesse su un unico calciatore. Tradotto in parole povere: c'è il rischio di mettere in scena una vera e propria sfida di mercato, un po' come se il Derby D'Italia si disputasse sui tavoli degli affari calcistici. Il riferimento naturalmente va a N'Zonzi del Siviglia che, attraverso le parole del suo procuratore a Estadio Deportivo, non ha usato mezzi termini per manifestare la voglia di lasciare l'Andalusia.

Una scelta che ha un prezzo: la sua clausola rescissoria è firmata esattamente a quaranta milioni di euro, una cifra accessibile solo a pochi eletti.

Interesse

La squadra che, ad oggi, sembra avere il maggiore interesse ad acquisire il calciatore dovrebbe essere la Juventus che ha un certa urgenza di completare il proprio centrocampo, a differenza di un'Inter che con Gagliardini, Vecino e Borja Valero si sente più riparata.

Tuttavia, in casa nerazzurra, l'interesse per il calciatore del Siviglia potrebbe tornare più attuale che mai alla luce della situazione venutasi a creare attorno a Kondogbia. Il centrocampista francese, dopo non essersi presentato all'allenamento di oggi (11-08) è in lista di sbarco e potrebbe, di fatto, aprire la necessità di acquisire un centrocampista con quelle caratteristiche.

N'Zonzi, eventualmente, non sarebbe comunque una priorità per un'Inter che continua a sperare in uno spiraglio per arrivare ad Arturo Vidal entro Ferragosto. Sarebbe lui il top player voluto da Luciano Spalletti che farebbe i salti di gioia nel poter abbracciare un calciatore che ha già fatto la differenza alla Juventus. Si, proprio alla Juventus, perché il derby d'Italia non finisce mai.