Terminato con il gong finale delle 23 di ieri il Calciomercato del Foggia Calcio. Il direttore sportivo Giuseppe Di Bari ha messo a segno ben dieci colpi in entrata (contando anche il rinnovo del prestito di Agazzi, ndr), ai quali vanno aggiunti i ritorni dai prestiti di Floriano, Tarolli, Lodesani, Sansone e Lauriola, e tredici movimenti in uscita.

Gli acquisti

Il primo colpo ufficiale è stato quello di Calderini, legatosi ai colori rossoneri il 22 giugno e che potrà essere impiegato da mister Giovanni Stroppa sia da mezzala che come esterno offensivo.

Passano sole 24 ore ed anche il giovane terzino sinistro Celli, classe 1994 e quindi under, firma per il Foggia. Il terzo acquisto è datato 7 luglio ed è quello dell'attaccante franco-serbo Milinkovic che, però, dopo la sconfitta nel match del Terzo Turno di TIM Cup contro la Sampdoria, ha clamorosamente chiesto la cessione, ottenendola poco prima delle 23 di ieri, aggregandosi alla squadra scozzese dell'Hearts of Midlothian, club di Scottish Premier League. Nella stessa data viene anche rinnovato con l'Atalanta il prestito con diritto di riscatto in favore dei "Satanelli" e controriscatto per i bergamaschi del centrocampista Agazzi. L'ala Fedato raggiunge la corte di Stroppa il 12 luglio, mentre sole 48 ore più tardi si aggrega anche l'esperto portiere Pelizzoli.

Durante il ritiro di Castel di Sangro, il 26 luglio, è la punta centrale Beretta a riabbracciare l'allenatore che lo aveva scoperto quando stava effettuando la trafila giovanile con la maglia del Milan. Si deve attendere il 4 di agosto per avere l'ufficialità dell'arrivo del mediano Ramè, che era stato in prova nei rossoneri già dalla fase conclusiva della passata annata agonistica.

Dopo due settimane senza colpi, ecco un nuovo acquisto: si tratta di Fedele, mezzala svizzera giunta dal Carpi. Gli ultimi due colpi sono invece freschissimi: le ufficialità infatti dell'esterno offensivo Nicastro, dal Pescara, e del difensore centrale Camporese, dal Benevento, risalgono rispettivamente al 30 e 31 di agosto.

Le cessioni

Faber Chevalier, per fine prestito, e Tucci, causa scadenza contrattuale, lasciano definitivamente il Foggia in data 30 giugno. Dopo qualche battibecco con la stampa, accusata di aver inventato voci riguardanti il suo trasferimento, saluta momentaneamente lo "Zaccheria" anche Di Piazza, che si trasferisce al Lecce. Altri quattro movimenti in uscita riguardano calciatori che nella passata stagione erano in prestito: il 15 di luglio l'estremo difensore Narciso, dopo aver rinnovato per un ulteriore anno il suo contratto, va alla Sicula Leonzio in prestito; precisamente sette giorni più tardi è il difensore esterno sinistro Tito a trasferirsi, in questo caso a titolo definitivo, al Modena; il 25 dello stesso mese l'attaccante Adamo saluta nuovamente i rossoneri a titolo temporaneo per vestire la maglia dell'Audace Cerignola ed in ultimo è il mediano Quinto, il giorno 28, ad essere acquistato definitivamente dalla Fidelis Andria.

Nel mezzo degli ultimi due, precisamente il 26, è il jolly offensivo spagnolo Sainz-Maza a muoversi in prestito verso il Friuli-Venezia Giulia, precisamente al Pordenone. Dopo i prestiti secchi della mezzala Sicurella, saluta direzione Virtus Francavilla il 22 agosto, e del terzino sinistro Dinielli, che va alla Paganese tre giorni più tardi, arriva la cessione definitiva del fluidificante destro brasiliano Angelo al Matera, avvenuta l'altroieri. Il resto accade poco prima del gong finale di ieri del calciomercato: prestito secco per il centravanti Letizia al Catanzaro ed il già citato Milinkovic che trasferisce all'Hearts, mentre l'ala destra Pompilio rescinde per poter essere libero di accasarsi per qualsiasi altra squadra entro il 31 marzo.

I fuorilista

Rimangono a Foggia, ma non saranno disponibili a causa della scelta tecnica di Stroppa di non inserirli nella lista dei calciatori over utilizzabili per le partite del prossimo campionato di Serie B, il portiere Sànchez ed il fantasista Sarno. Rimangono invece a disposizione, in quanto under, Lodesani, Sansone e Lauriola, con questi ultimi due che potrebbero essere aggregati alla squadra Primavera allenata da Gaetano Pavone.