In casa Inter si prepara il match di domani contro il Crotone allo stadio Scida. I nerazzurri vogliono continuare la striscia di risultati positivi, e sono alla ricerca della quarta vittoria consecutiva dopo le tre ottenute nelle prime tre giornate con Fiorentina (3-0), Roma allo stadio Olimpico (1-3) e Spal domenica scorsa (2-0).

Il tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, ha ancora qualche dubbio da sciogliere sulla formazione che scenderà in campo, sia per quanto riguarda la difesa, sia in merito al centrocampo. Nel reparto arretrato, infatti, sono confermati Samir Handanovic, Danilo D'Ambrosio e la coppia di centrali composta da Joao Miranda e Milan Skriniar, che hanno subito mostrato una grande intesa sin dal precampionato, mentre a sinistra c'è il primo ballottaggio, con il terzino Dalbert Henrique - arrivato quest'estate dal Nizza per venti milioni di euro più bonus - che non ha convinto contro la Spal e potrebbe lasciare il posto al giapponese Yuto Nagatomo che, invece, nelle prime due giornate contro Fiorentina e Roma, ha sempre raggiunto la sufficienza.

A centrocampo, invece, sono in cinque a giocarsi tre posti (compreso anche il ruolo di trequartista). L'unico praticamente certo di partire titolare è il centrocampista uruguaiano Matìas Vecino, partito dalla panchina contro la Spal perché era rientrato solo il venerdì precedente dagli impegni con la propria nazionale. Al suo fianco, ballottaggio tra un Roberto Gagliardini rinato con la cura Spalletti, e il centrocampista spagnolo Borja Valero, che sembra favorito in questo momento.

Sulla trequarti si contendono una maglia da titolare Joao Mario e Marcelo Brozovic, con il fantasista portoghese leggermente favorito sul centrocampista croato, nonostante Spalletti ci stia lavorando molto per cercare di riportarlo ai livelli di due anni fa.

Il giocatore che ha stregato Spalletti

Ma c'è un giocatore su tutti che ha stregato Luciano Spalletti in questi ultimi giorni: si tratta dell'esterno francese Yann Karamoh, acquistato l'ultimo giorno della sessione estiva di calciomercato dal Caen.

Il ragazzo si sta impegnando molto, e sembra aver colpito così tanto il tecnico di Certaldo, da indurlo ad ipotizzare di lanciarlo già contro il Crotone. Come riportato da "Il Corriere dello Sport", con le sue accelerazioni in allenamento, il calciatore è riuscito a fare il vuoto dietro di sé, e sembra essersi già ambientato ai metodi di lavoro del calcio italiano.

A questo punto, bisognerà vedere se giocherà solo uno spezzone di partita domani, o se Spalletti deciderà di lanciarlo a sorpresa dal primo minuto.