Sembra proprio che il caso relativo al giocatore della Roma, Manolas, non sia ancora terminato del tutto nonostante le insistenti voci di mercato che lo volevano lontano dalla squadra allenata da Di Francesco. È stata un'estate a dir poco movimentata per il greco, che ha dovuto subire le pressioni dei media e di un ambiente già sul piede di guerra nei suoi confronti, a causa di un possibile trasferimento altrove. Alla fine il difensore giallorosso insieme al suo procuratore ha deciso di restare e continuare la sua avventura calcistica a Roma, squadra con la quale spera di ottenere molti successi in vista del futuro.

L'Inter chiude le porte a Manolas, il giocatore va verso il rinnovo con la Roma

La vicenda Manolas pare proprio che abbia preso una buona piega sia per lui che per la Roma, compagine che vuole averlo a sua disposizione per tanto tempo ancora, date le sue grandi potenzialità all'interno del reparto difensivo. Allo stesso tempo il Club giallorosso si sta cercando di tutelare in ottica futura, per difendersi bene dalle offerte di tutte le società, come l'inter in primis, interessate al calciatore. Nel contratto del difensore verrà inserita anche una clausola rescissoria da almeno 30 milioni di euro, per quanto riguarda il suo ingaggio invece, Monchi gli ha offerto 2,5 milioni più bonus annui fino al 30 giugno 2022.

Nelle prossime ore verranno discussi in maniera più dettagliata tutti questi particolari che dovranno convincere il giocatore a rinnovare fino al 2021/2022 con la società giallorossa.

In questa campagna acquisti estiva la Roma si è dovuta privare di alcuni calciatori di livello, come Salah, Paredes e Rudiger. Tutti giocatori di prospettiva che hanno fatto bene nelle scorse stagioni all'interno della capitale, ma che ora sono stati trasferiti e al loro posto sono arrivati altri uomini di fiducia, uno fra tutti, Patrick Shick.

Con i nuovi innesti e il rinnovo di contratto agli uomini simbolo di questa squadra come De Rossi, Nainggolan e infine Manolas, che come dicevamo poc'anzi ha manifestato tutto il suo interesse a continuare la sua avventura in giallorosso, Di Francesco potrà togliersi delle ottime soddisfazioni per questa nuova stagione cominciata bene con la vittoria contro l'Atalanta, ma che ha visto un leggero calo nella gara successiva, persa per tre reti a uno contro l'Inter dell'ex Luciano Spalletti.

Ci vorrà un po' di tempo per vedere in campo una squadra solida e compatta, pertanto Di Francesco ha bisogno della fiducia di tutta la dirigenza.