L'anticipo della quinta giornata di Serie B,si è concluso con un pareggio tra la squadra di casa e l'undici guidato dal tecnico ex Milan, Filippo Inzaghi. Partita giocata dinanzi ad un buon pubblico ed un clima abbastanza umido che ha visto dominare almeno sul piano del palleggio i biancoverdi; partita intensa tra le due squadre che ha visto i padroni di casa spingere senza pungere per tutta la partita. I veneziani, usciti alla distanza con alcuni contropiede falliti da Zigoni, (al 53' l'attaccante scuola Milan tira a giro ma la palla va fuori non di molto ndr) riescono incredibilmente a passare in vantaggio grazie al gol di testa su corner di Moreo; il gelo sceso tra i tifosi biancoverdi si scioglie a due minuti dalla fine grazie ad una incornata del capitano D' Angelo che batte l'incolpevole Audero.

La lettura tattica

La tattica "contiana" di Super Pippo seppur in versione catenacciara (dietro al pallone 8 calciatori lagunari ndr) ed il ritardo nel cambiar modulo inserendo due punte di ruolo da parte di mister Novellino sono stati i punti chiave della partita. Il 3- 5- 2 del Venezia in fase di non possesso si trasformava in 5-4-1 portando ad un isolamento dell'unica punta Castaldo; con l'entrata del bomber Ardemagni e dell'ala Camarà i lupi si sono schierati con un 4-4-2 offensivo determinando l'esito del match.

I top e i flop del match

Top Avellino: I migliori per gli irpini sono stati l'esterno basso Ngawa (esordiente in Italia ndr) ed il funambolico Bidaoui, abile nel saltare uomini e a creare superiorità numerica in special modo durante il primo tempo.

Flop Avellino: Malissimo il terzino Pecorini, in difficoltà in fase difensiva ed impacciato con il pallone tra i piedi.

Top Venezia: Un plauso alla prestazione dei tre centrali difensivi; per loro una partita tosta e precisa.

Flop Venezia: Nessuno

Come cambia la classifica

Ecco la classifica aggiornata dopo l'anticipo al Partenio- Lombardi:

CLASSIFICA

10 Carpi

10 Perugia

10 Frosinone

8 Empoli

7 Cremonese

7 Venezia*

7 Avellino*

6 Parma

6 Palermo

6 Novara

5 Ternana

5 Pescara

5 Brescia

4 Cittadella

4 Spezia

4 Cesena

4 Entella

3 Bari

3 Ascoli

3 Salernitana

2 Foggia

1 Pro Vercelli

* Avellino e Venezia una gara in più

Il tabellino di Avellino- Venezia

Avellino (4-4-1-1) Radu; Ngawa, Kresic, Migliorini, Pecorini (dal 14 st Laverone); D' Angelo, Di Tacchio Bidaoui (dal 23 st Camarà); Morosini (dal 29 st Ardemagni); Castaldo.

A disposizione: Lezzerini, Iuliano, Falasco, Marchizza, Rizzato, Paghera, Moretti, Lasik, Asencio. Allenatore W. Novellino

Venezia (3- 5- 2) Audero; Andelkovic, Domizzi, Modolo (dall' 8 pt Cernuto); Zampano, Falzerano, Stulac, (dal 41 st Signori), Suciu, Del Grosso; Zigoni (dal 29 st Gejio), Moreo. A disposizione: Vicario, Gori, Soligo, Fabiano, Pinato, Marsura, Mlaka.

Allenatore F. Inzaghi.

Reti: 36 st Moreo, 43 st D' Angelo

Ammonizioni: Castaldo per simulazione

Recupero: 2' pt, 3' 2t