L'esordio non era stato entusiasmante con un pareggio casalingo contro il non irresistibile Racing Fondi. Ma è stata la batosta contro la Casertana alla seconda giornata, che ha dato il via alle voci che vorrebbero Cristiano Lucarelli, allenatore del Catania, già sotto esame nella prossima, difficile, partita contro il Lecce. L'allenatore toscano nel dopo partita di Caserta si era scagliato contro i suoi giocatori, accusandoli di non seguire i dettami tecnico-tattici.

A Catania però si predica tranquillità, questa deve essere la stagione in cui cercare di tornare nel calcio che conta e il presidente Antonino Pulvirenti e l’Amministratore Delegato Pietro Lo Monaco vogliono massima serenità intorno al gruppo.

Vanno lette in questo senso le dichiarazioni di Lo Monaco che ha dato piena fiducia a Lucarelli, sgombrando le voci che vorrebbero invece la prossima partita casalinga contro il Lecce come un'ultima spiaggia.

La sfida col Lecce decisiva per il futuro di Lucarelli?

Dunque Lucarelli dovrà affrontare i salentini col coltello tra i denti senza fare sconti alla sua ex squadra, perché se coi giallorossi non dovessero arrivare i 3 punti, la posizione dell'allenatore toscano potrebbe farsi davvero pericolante.

La carriera come allenatore di Lucarelli inizia nel 2012 come tecnico degli allievi nazionali del Parma, dove arriva sino alla finale. Poi Lega Pro con il Perugia dove però arriva subito un esonero. Ancora terza divisione con il Viareggio, la Pistoiese e il Tuttocuoio con alterne fortune.

La scorsa stagione guida il Messina che conduce ad una salvezza tranquilla, al 14esimo posto. Il 15 giugno 2017 poi, arriva l'ingaggio della società etnea. Società che ora Lucarelli deve tenersi stretta, con un deciso cambio di marcia, visto l'inizio di campionato non brillante.

In Serie C, c'è già stato un cambio tecnico

In terza Serie, tra l'altro, è già avvenuto un avvicendamento in panchina, infatti Massimiliano Favo ha sostituito Salvatore Matrecano alla guida della Paganese, nel girone C.

In questo caso non si è trattato di un esonero, il tecnico napoletano infatti ha rassegnato le dimissioni al termine della gara persa per 2-0 contro il Bisceglie. Matrecano ha specificato che "motivi personali mi costringono a lasciare, con grande rammarico, la guida tecnica della prima squadra". Sembra dunque stia per iniziare l'italianissimo gioco dell'esonero del tecnico, come sempre unico responsabile dei risultati negativi della squadra.

Segui la pagina Serie C
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!