Nel decimo turno del campionato di Serie A, tenutosi ieri sera alle ore 20:45, la Juventus di Massimiliano Allegri ha battuto per quattro a uno la neopromossa Spal. Nonostante la larga vittoria, l'allenatore bianconero non è rimasto contento del modo in cui la squadra ha affrontato il match, che secondo Allegri andava gestito meglio specie dopo il gol del due a zero, momento della gara in cui la Juventus ha giocato, a detta dell'allenatore, in maniera troppo supponente. Un grande difetto della compagine juventina di quest'anno è senza dubbio la mancanza di compattezza all'interno del reparto difensivo, che nel corso di questa stagione sta subendo tantissime reti dalle squadre avversarie.

Sabato pomeriggio alle ore 18:00, i bianconeri avranno un impegno molto complicato sulla carta, infatti dovranno affrontare allo stadio 'Giuseppe Meazza in San Siro' il Milan di Vincenzo Montella, reduce da una vittoria esterna piuttosto convincente per quattro a uno contro il Chievo Verona. Scopriamo insieme quali sono state le dichiarazioni del tecnico Juventino nel post-partita contro la Spal e le sue sensazioni per il Big Match di Sabato 28 Ottobre.

"Se continuiamo a giocare così, contro il Milan usciremo sconfitti".

L'ex allenatore rossonero non ha dubbi: "L'atteggiamento della squadra dopo il due a zero non è stato di mio gradimento, per cui se non ci daremo una scossa, penso proprio che contro il Milan faremo una grande fatica e difficilmente porteremo i tre punti a casa".

Queste sono state le parole di Massimiliano Allegri dopo la partita vinta contro la Spal, squadra che occupa la penultima posizione di classifica e che nel primo tempo per alcuni spezzoni di gara ha dato filo da torcere alla formazione bianconera.

Il Milan, invece, dopo un periodo piuttosto negativo è tornato alla vittoria con un sonoro quattro a uno rifilato al Chievo Verona.

Secondo Vincenzo Montella questo successo è stato fondamentale per cambiare rotta ed affrontare la sfida contro la Juventus con uno spirito diverso, idoneo per una partita complicata ed importante come questa. Ricordiamo, inoltre, che contro i bianconeri il Milan dovrà a fare a meno del suo capitano Leonardo Bonucci, ex di turno, squalificato per due giornate a causa della gomitata rifilato la settimana scorsa a un difensore del Genoa.

Questa notizia non sembra spaventare più di tanto il tecnico campano, che ieri sera anche senza Bonucci è riuscito ad avere a sua disposizione una difesa molto solida e concentrata.