Due panchine in Serie A potrebbero saltare dopo questa giornata di campionato. Si tratta di quella di Vincenzo Montella al Milan e di Marco Baroni al Benevento. Due allenatori già a rischio che potrebbero raggiungere ben presto Massimo Rastelli nell'elenco dei tecnici già esonerati in questa stagione.

Milan versione portoghese

Per la panchina dei rossoneri, dopo lo 0-0 interno contro il Genoa, si parla dell'ex tecnico della Fiorentina Paolo Sousa. Aveva firmato un contratto con il canale televisivo Fox Sport in qualità di opinionista, ma è pronto alla rescissione e a tornare in panchina dopo l'avventura in Italia con i viola durata 2 anni.

Non c'è solo Paolo Sousa tra i nomi per la panchina del Milan, perché circola anche quello di Walter Mazzarri, più volte accostato all'amministratore Marco Fassone per i trascorsi che hanno avuto insieme al Napoli qualche anno fa, prima che il dirigente passasse all’Inter e il tecnico lasciasse il posto a Rafa Benitez anche lui per i nerazzurri. L'allenatore toscano, ex Watford, accetterebbero volentieri la panchina del Milan dopo essersi lasciato in malo modo con l'Inter prima di accettare l'avventura in Premier. Per ora è fermo e attende una chiamata, ma il favorito resta Paulo Sousa.

Baroni da record negativo

Record negativo per il Benevento, perché mai nessuna squadra era riuscita a perdere 9 partite di fila nello stesso campionato all'avvio del torneo.

Nei giorni scorsi i giallorossi avevano anche contattato l'eventuale sostituto, ovvero Edy Reja, ma il tecnico goriziano ha rifiutato l'offerta sperando in un incarico futuro di direttore tecnico altrove e non tornando in panchina per accettare una scommessa che lo vedrebbe alla ricerca di una salvezza che al momento appare già disperata. Per adesso, nessuna ufficialità, però nelle prossime ore potrebbe anche cambiare qualcosa, nel momento più difficile, perché martedì la Serie A ritornerà in campo per la decima giornata e a pochi giorni dal turno infrasettimanale appare davvero difficile capire come un nuovo allenatore possa incidere per dare la svolta a squadre in crisi come lo sono Milan e Benevento, che pur avendo obiettivi diametralmente opposti si ritrovano accomunate da quelli che rischiano di diventare due fallimenti in una stagione che doveva essere quella del rilancio per i rossoneri e da sogno per i sanniti.

Invece è un incubo che si sta materializzando.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!