Il big match della nona giornata di campionato è stato sicuramente quello tra Napoli ed Inter, terminato a reti bianche. Gli azzurri sono rimasti in testa alla classifica, a venticinque punti, mentre i nerazzurri sono rimasti a due lunghezze di distacco, al secondo posto in solitaria.

Una partita che ha mostrato il grosso salto di qualità fatto dalla squadra di Luciano Spalletti, rispetto allo scorso anno, quando l'Inter usciva dal San Paolo con un sonoro 3-0 che non lasciava adito ad interpretazioni. Domani sera, poi, ci sarà l'ennesimo esame con il match allo stadio San Siro contro la Sampdoria di Giampaolo, altra squadra in grande forma, che è a ridosso della zona Champions League, a diciassette punti e con una partita in meno.

Il parere di Sconcerti

Ma di Napoli-Inter ha parlato anche il giornalista de Il Corriere della Sera, Mario Sconcerti, che nel suo editoriale ha sottolineato come il pareggio, alla fine, sia il risultato più giusto. Queste le sue parole sul big match del San Paolo:

"La partita è stata un pò tradita, pur essendo stato un grande match. Il Napoli ci ha provato un pò di più rispetto all'Inter e se nel calcio conta chi attacca, allora il Napoli meritava di più ma alla fine dei conti ha fatto solo due tiri in porta ed un quasi autogol di Joao Miranda. I nerazzurri hanno crossato molto con Candreva, ma in maniera poco precisa ed hanno sfiorato il gol con Borja Valero, che nel primo tempo ha fatto il pendolare in maniera eccezionale fino a quando, nella ripresa, non ha esaurito le forze.

Il risultato fa male a tutti e a nessuno, visto che non si può pensare di vincere sempre. La partita di sabato, però, dimostra come l'Inter è ormai una squadra che è in grado di fare il tipo di partita che vuole. Ai nerazzurri sono mancati Perisic ed Icardi, mentre Candreva ha messo molti palloni ma la maggior parte sbagliati. Si sapeva, comunque, che l'Inter non avrebbe potuto giocare alla pari e, dunque, almeno un reparto avrebbe sofferto ed alla fine è stato quello offensivo.

Il match conferma quanto è forte il Napoli, ma arricchisce il curriculum da scudetto dell'Inter".

Anche ai microfoni di Tuttomercatoweb radio Sconcerti ha parlato di Napoli-Inter:"E' una partita che non permette di fare ne passi avanti, ne passi indietro. Il risultato non fa male a nessuno, visto che il Napoli resta in testa alla classifica, mentre l'Inter ha giocato una delle sue migliori partite o una delle pochissime in cui ha dimostrato di poter essere una grande squadra".

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!