L'Inter sta in alto e non per caso. E' nelle primissime posizioni perché Luciano Spalletti è riuscito a plasmare alla grandissima il gruppo. Una rosa che sembrava molto più debole di quanto non fosse in realtà, dopo le opache stagioni precedenti. Il merito principale dell'allenatore di Certaldo è stato quello di aver dato una solidità mentale ai giocatori che, adesso, riescono a vincere persino in maniera cinica. Quando avviene spesso, ottenere i tre punti senza grandi sforzi è la prerogativa delle sole grandi squadre. Risultato su risultato, le critiche cominciano ad essere zittite.

Il risultato del derby è l'ennesima prova che i nerazzurri sono in grado di gestire come pochi altri le partite, incassare nei momenti di difficoltà e uscire la testa dal guscio solo quando c'è la possibilità di mettere ko l'avversario. L'Inter sa che questa stagione non prevede l'obbligo di vincere nulla. L'annata viene considerata di transizione e a Luciano Spalletti viene richiesta solo la qualificazione alla prossima Champions League. Nonostante si sia pienamente in linea con l'obiettivo, la società sembra fortemente interessata a rafforzare l'organico.

Inter: ci sono speranze per Mangala e Ramires?

L'Inter ha seri problemi a livello numerico nel settore dei centrali difensivi. Miranda e Skriniar stanno facendo bene, ma non convince avere come unica alternativa Ranocchia.

Il centrale italiano in estate veniva considerato fuori dal progetto, mentre la soluzione D'Ambrosio in mezzo può essere ritenuta solo un piano di emergenza. Pertanto Walter Sabatini e Piero Ausilio si stanno attivando per regalare a Spalletti un calciatore che potenzi la batteria dei marcatori. Gli incontri con il Manchester City sembrano aver dato esito positivo e all'inizio del prossimo anno solare aumentano le probabilità di vedere Eliaquim Mangala ad Appiano Gentile.

Il calciatore ha voglia di trovare spazio dopo averne avuto poco in quest'avvio di stagione, resta però da trovare l'intesa sulla formula del trasferimento e sul diritto dell'Inter a poterlo riscattare alla fine della stagione. C'è inoltre l'intesa per l'arrivo in prestito secco del centrocampista Ramires, di proprietà dell'altra squadra di Suning: lo Jiangsu.

Al momento questo è tutto, per continuare a ricevere aggiornamenti su calcio e calciomercato in generale, vi incitiamo a cliccare il tasto Segui.