L'attesa è finita. Dopo più di venti anni di attesa, fa il suo ritorno in campionato il "Derby d'Apulia" Bari-Foggia, nel lunch match della domenica calcistica, valido per la sedicesima giornata del campionato di Serie B ConTe.it 2017/18 - calcio di inizio alle ore 12:30 - e diretta televisiva su Sky Supercalcio HD e Sky Calcio 2 HD, canali 206 e 252 del bouquet satellitare Sky.

Il Bari

I biancorossi hanno finora conquistato 26 punti in 15 partite, segnando 28 reti e subendone 19. Il percorso al "San Nicola" dei "Galletti" vede 21 punti raccolti grazie a 7 successi sulle 8 partite casalinghe disputate, il tutto macchiato solamente dalla sconfitta subita per 0-2 contro il Venezia lo scorso 9 settembre.

Mister Fabio Grosso - campione del Mondo nel 2006 con la Nazionale Italiana dopo aver siglato il decisivo calcio di rigore spiazzando il portiere Barthez - dovrà fare a meno degli acciaccati Marrone e Morleo oltre che allo squalificato Busellato, e dovrebbe proporre il suo Bari con un 4-3-3 che vede Micai tra i pali; linea difensiva composta da Anderson e Fiamozzi sulle corsie esterne, Tonucci e Gyomber coppia centrale; in mediana Basha a fungere da perno centrale con Tello e Petriccione ai suoi lati; in attacco ballottaggio tra Cissè e Floro Flores per la maglia da prima punta, con il foggiano di nascita Galano ed Improta a supportare l'attaccante di riferimento.

La società barese, attraverso un comunicato pubblicato sul proprio sito ufficiale, ha informato che i cancelli dello stadio apriranno alle ore 10 ed ha consigliato ai tifosi di affluire allo stadio già dall'orario indicato per favorire il parcheggio delle automobili e l'afflusso dei tifosi all'interno dell'impianto, declinando ogni responsabilità in caso di disagi, con un affluenza prevista di circa 30mila tifosi.

Il Foggia Calcio

I rossoneri hanno invece messo in cascina 18 punti, con 26 gol messi a segno e 32 incassati. Lontano dallo "Zaccheria" finora i "Satanelli" hanno ottenuto la maggior parte dei punti, precisamente 11 in 8 partite, frutto di 3 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte, risultando essere anche il miglior attacco in trasferta del campionato fino ad ora.

Mister Giovanni Stroppa dovrà far fronte ad una lista molto lunga di indisponibili - infortunati i portieri Guarna e Pelizzoli, oltre al centrocampista Deli e gli attaccanti Mazzeo e Nicastro, senza dimenticare la squalifica della mezzala Agazzi -, e dovrebbe schierare il suo Foggia con un 4-3-3: ballottaggio tra Tarolli e Sànchez per difendere la porta; difesa a quattro ormai classica con Loiacono (nato a Bari, ndr) in posizione di terzino destro, l'ex Camporese e Coletti al centro, e Celli - che stringerà i denti dopo l'infortunio subito durante Foggia-Ternana Unicusano - che si muoverà da terzino sinistro; a centrocampo Vacca si muoverà da playmaker tra le mezzali Agnelli (che ritornerà in campo da titolare dopo l'infortunio subito durante Foggia-Novara dello scorso 1° ottobre, ndr) e Gerbo; in avanti Beretta è certo della maglia da titolare come prima punta con Fedato, Calderini e Chiricò a giocarsi le ultime due maglie rimaste a disposizione.

Anche la società foggiana ha pubblicato un comunicato informando i propri tifosi, che raggiungeranno Bari in 1290 unità (senza contare i non residenti nella provincia di Foggia che hanno quindi potuto acquistare il biglietto solo in settori differenti da quello riservato agli ospiti, ndr), che l'ingresso a loro riservato è il numero 19, e che il parcheggio riservato alla tifoseria ospite comporta un costo di 3€ per le automobili e di 10€ per i pullman. Ci saranno, ovviamente, severi controlli di corrispondenza tra titolo di accesso e documento di identità, con consiglio quindi di presentarsi al settore con congruo anticipo.

La squadra arbitrale

Il Derby d'Apulia sarà diretto dal Sig. Federico La Penna della sezione di Roma, coadiuvato dai guardalinee Sigg.

Enrico Caliari e Domenico Rocca, rispettivamente delle sezioni di Legnano e Vibo Valentia, e dal Quarto Uomo Sig. Giacomo Camplone di Pescara.