C'è un nome nella lista dei desideri nerazzurri che sta prendendo sempre più forza col passare dei giorni. Secondo il Corriere dello Sport, l'Inter avrebbe in mente di puntare tutto sul giocatore dell'Atletico Madrid Josè Gimenez. Il calciatore uruguaiano sta trovando non poche difficoltà ad inserirsi nell'undici titolare spagnolo e a gennaio potrebbe quindi decidere di cambiare aria. All'Inter serve un difensore centrale che possa completare la rosa, orfana attualmente dei dovuti ricambi, e il giocatore sembra proprio fare al caso dei milanesi, anzi, potrebbe addirittura minacciare la titolarità di Miranda, apparso un po' appannato in queste prime partite di Serie A e giocarsi la sua maglia da titolare nell'Inter.

Non solo quindi nuovi obiettivi in attacco per l'Inter, ma anche tanti nomi per rinfoltire la difesa di Spalletti.

La trattativa

Portare il giocatore a Milano non sarà un'impresa semplice. La concorrenza per il giocatore è fortissima, visto che club del calibro di Liverpool e Manchester in Premier, ma anche Roma e Juventus in serie A seguono il giocatore. E' un classe 95, quindi giovanissimo, con passaporto comunitario, scontento del proprio minutaggio in Liga. Questo attira inevitabilmente diverse pretendenti, ma effettivamente, quante potrebbero garantirgli migliori condizioni e maggiori possibilità di giocare da titolare? Vista l'anagrafe non dalla parte di Miranda, i nerazzurri potrebbero avere maggior appeal rispetto a diversi club blasonati che però potrebbero relegarlo nuovamente in panchina.

In nerazzurro ritroverebbe anche il connazionale Vecino che potrebbe anche fare da sponsor. Veniamo ora alla parte cruciale della trattativa, ovvero l'esborso economico. Il contratto del giocatore non è messo in discussione, vista la scadenza nel 2020. La clausola del giocatore è fissata a 65 milioni di euro, cifra ovviamente precauzionale che l'Atletico ha impostato per scoraggiare eventuali acquirenti in caso di esplosione internazionale del giocatore.

Tuttavia, qualora il giocatore volesse decidere di cambiare aria, le pretese del club dovranno essere ragionevoli, e la cifra dovrebbe calare sensibilmente. L'Atletico, ha prelevato il giocatore dal Danubio per 900.000 euro. L'ipotesi quindi di una ricchissima plusvalenza potrebbe anche ingolosire gli spagnoli, che potrebbero quindi esser felici di cedere un panchinaro scontento per cifre che fanno dai 20 ai 25 milioni di euro.

Se ci saranno le condizioni i nerazzurri sono pronti a impegnarsi per portarlo a Milano, ma se così non fosse, allora la dirigenza virerà sulle altre tante piste e su gli altri nomi nel taccuino nerazzurro.