L'Inter di Luciano Spalletti è lì dove nessuno se l'aspettava: in vetta alla classifica. Un primato costruito attraverso varie componenti, tutte strettamente legate all'altra. I gol di Icardi e gli assisti di Perisic nascono dall'opera di rigenerazione di un grande allenatore come Luciano Spalletti che, a sua volta, è stato una scelta oculata di dirigenti lungimiranti come Piero Ausilio e Walter Sabatini.

Dopo tanto tempo sembra davvero essersi formato un corpo unico, in cui tutti remano nella stessa direzione anche filosofica. Già, perché praticamente da subito la dirigenza ha avallato la scelta del tecnico di cambiare poco o nulla, mantenendo anche calciatori che sembravano destinati ad andare via.

Adesso è il momento di approcciarsi al mercato di gennaio, in cui esiste la necessità oggettiva di ampliare la panchina a disposizione di Spalletti. Soprattutto in difesa manchi qualcosa a livello numerico e si interverrà per dare maggiore copertura alla batteria dei centrali difensivi.

Mercato Inter: cosa si farà dietro?

L'Inter porterà ad Appiano Gentile un difensore centrale, ma non si capisce ancora quale potrebbe essere il profilo cercato. Sky in occasione della trasmissione Sky Calcio Club ha esaminato il profilo di tre calciatori che potrebbero fare al caso dell'Inter. Il primo è quello di Benjamin Hubner, difensore tedesco classe '89 che attualmente milita nell'Hoffenheim. il colombiano Yerry Mina colombiano classe '94 del Palmeiras e l'uruguaiano del 1995 Mauricio Lemos del Las Palmas.

Si tratta di tre calciatori importanti, molto dotati sotto il profilo fisico e che comunque che comporterebbero un importante sacrificio economico. Lemos, inoltre, potrebbe agire anche da incontrista. Difficile pensare che già a gennaio calciatori di questo tipo possano finire nel mirino dei nerazzurri.

Calciomercato Inter: il difensore è già preso

Nel corso del dibattito è emerso che probabilmente l'Inter nel prossimo mese non andrà a caccia di un calciatore importante. L'idea è quella di prendere qualcuno che possa stare tranquillo anche qualora il posto fosse tutto da conquistare e visto il rendimento di Skriniar e Miranda non potrebbe essere altrimenti.

L'ipotesi più percorribile è quella di anticipare l'arrivo di Bastoni, difensore centrale classe 1999 che i nerazzurri hanno già acquistato a lasciato a Bergamo per farlo maturare ulteriormente.