La Roma per vincere e sperare in qualche passo falso davanti in modo da rientrare a pieno titolo nella corsa Scudetto, il Cagliari per ritrovare la vittoria dopo due pareggi consecutivi con l’obiettivo di allontanare la zona retrocessione, ora distante 6 punti. Obiettivi chiari sia per Di Francesco che per Lopez che si sfideranno stasera alle 20,45 all’Olimpico nell’ultimo anticipo di un ricchissimo sabato in Serie A.

Roma-Cagliari: dove vederla in diretta streaming

I padroni di casa partono ovviamente favoriti, ma attenzione ai sardi che hanno già dimostrato sabato scorso contro la Sampdoria di essere una squadra che sa vendere cara la pelle.

Sarà battaglia quindi all’Olimpico e il consiglio è quello di vedere Roma-Cagliari. La partita sarà trasmessa in diretta streaming da entrambe le piattaforme che detengono i diritti della serie A. Così Sky diffonderà le immagini su tutti i dispositivi, tablet, pc e smartphone, attraverso la App SkyGo e il sito Nowtv, mentre Mediaset ricorrerà a Premium Play. In entrambi i casi ricordiamo che per guardare la partita in streaming è indispensabile aver sottoscritto un abbonamento.

Roma-Cagliari di stasera in tv

Condizione necessaria, quest’ultima, anche per vedere Roma-Cagliari in diretta Tv. A trasmetterla saranno sempre i due colossi. Sky diffonderà le immagini sia su Sky Calcio 1, numero 251, che su Sky Supercalcio, canale 206, nel primo caso si inizierà a parlare della gara già alle 20,15, nel secondo le trasmissioni inizieranno direttamente in concomitanza con il fischio d’inizio.

Per gli abbonati Mediaset invece il canale prescelto per la diretta della gara è Premium Sport. La partita sarà trasmessa anche da Rai Italia in modo che i tifosi della due squadre all’estero possano gustarsi Roma-Cagliari con commento in italiano anche se non sono tra i confini nazionali. Per la radiocronaca invece ci sono le intramontabili voci di Radio Uno.

I motivi di interesse della sfida sono davvero tanti. I giallorossi potrebbero schierare dal primo minuto sia Schick che Dzeko in modo da allontanare l’anemia da gol degli ultimi turni, il problema per Di Francesco sarà non sbilanciare la squadre che insieme a Juventus e Inter ha la difesa meno battuta del campionato. Difficoltà a segnare le ha, e molto grosse, anche il Cagliari, lo score è infatti di sedici gol in sedici partite, di certo non numeri esaltanti per chi può contare in rosa su gente come Pavoletti, Sau, Farias, senza contare le incursioni del sempre pericoloso Joao Pedro.

La difesa migliore del campionato contro un attacco abulico, risultato scontato? Neanche per sogno, Roma-Cagliari sarà una battaglia da non perdere.