Il Calciomercato è entrato nel vivo, ma difficilmente la Juventus cambierà qualcosa in questa sessione invernale. Infatti, i bianconeri, dopo qualche incertezza iniziale, hanno raggiunto un ottimo equilibrio di squadra e l'ampiezza e la qualità della rosa garantiscono sicurezze importanti, non rendendo necessario un imminente intervento sul mercato. Le attenzioni di Beppe Marotta e Fabio Paratici, dunque, sono tutte proiettate al futuro.

A giugno la Juventus lavorerà sicuramente su più fronti, in primis sulle fasce. Le partenze, che sembrerebbero ormai scontate, di Lichtsteiner e Alex Sandro, e le valutazioni attorno al nome di Asamoah, hanno spinto i bianconeri a concentrarsi in particolare sul mercato dei terzini.

Addirittura, Beppe Marotta avrebbe già stilato, in accordo con Max Allegri, la lista dei desideri da presentare al presidente Andrea Agnelli. Nomi importanti, certo. Ma anche tanti giovani di qualità. Insomma, la Vecchia Signora non vuole farsi trovare impreparata. La rivoluzione sulle fasce è partita.

La lista di Marotta

Il primo nome sulla lista dei dirigenti bianconeri è quello di Matteo Darmian. Il terzino, ex Torino, capace di agire senza problemi su entrambe le fasce, sta vivendo un periodo particolarmente difficile a Manchester alla corte di Mourinho ed avrebbe già vagliato un ritorno in Italia. Allegri ne apprezza la duttilità e la corsa, Marotta è convinto di poterlo strappare agli inglesi a costi non esorbitanti: l'affare è possibile.

Lo stesso Darmian sarebbe ben contento di ritrovare in bianconero anche tanti compagni di Nazionale e, ovviamente, una continuità di prestazioni ormai perduta.

Un altro nome estremamente interessante è quello di Emerson Palmieri. Il terzino, di origini brasiliane, è reduce da un infortunio che lo ha tenuto a lungo lontano dai campi di gioco, ma il suo recupero pare imminente.

Alla Roma sarebbe chiuso da Kolarov, ormai titolare inamovibile, un passaggio alla Juventus, quindi, potrebbe garantirgli minutaggio e grande visibilità. Insomma, i presupposti ci sono tutti e i capitolini sembrerebbero pronti a trattare con i bianconeri.

Bisogna poi prendere in considerazione diverse sorprese. In primis la pista tedesca che conduce a Wendell: terzino sinistro brasiliano del Bayer Leverkusen classe '93.

Poi quella che porta a Pavel Kaderabek, calciatore ceco dell'Hoffenheim classe '92. Dalla Francia accostano alla Juventus il difensore belga Meunier, chiuso da Dani Alves. Dalla Spagna, invece, filtrano voci che vorrebbero la Juventus interessata al terzino classe '95 Gayà del Valencia.