Con una media punti quasi da Europa League, davide ballardini ha trascinato fuori il Genoa dalla zona retrocessione. Lo ha fatto con un imprevedibile coraggio, con un metodo tattico sobrio ed estremamente efficace. La vittoria contro la lazio all'Olimpico è stata esaltante. Il Genoa ci ha creduto dall'inizio alla fine, conquistando i tre punti, dopo aver incassato i verdetti della VAR che sembravano spegnere le chances di una possibile vittoria. Prima del triplice fischio ci ha pensato Diego Laxalt a mettere la firma sull'1-2 con uno splendido inserimento in area da rigore.

Ballardini convince tutti

I supporters rossoblu che hanno colorato il settore ospiti hanno inneggiato squadra e tecnico. Il Genoa ha fatto il colpaccio e si presenta alla sfida col Chievo Verona con un ritrovato entusiasmo. Se il Grifone dovesse centrare il risultato, allora si potrebbe pensare anche ad un campionato di centro classifica e meno sofferente. In ogni caso Ballardini ha già riportato tutti coi piedi per terra, malgrado le prime incoraggianti indiscrezioni sul suo futuro. L'allenatore ravvenate è legato al club genovese fino al termine di questa stagione, ma la società starebbe seriamente pensando ad una conferma. In realtà ci sono anche altri profili che intrigano Perinetti e Preziosi, ma è evidente che il lavoro di Ballardini meriterebbe un riconoscimento e l'epilogo più logico suggerisce una riconferma per la prossima stagione.

Il Genoa che sta nascendo vuole mettere il tecnico al centro del progetto, almeno questa è l'intenzione indicata da Giorgio Perinetti.

Le dichiarazioni a Radio Sportiva

Il direttore generale del Genoa non ha fatto misteri sul futuro di Ballardini, chiarendo la posizione del club in vista del nuovo campionato: "Il nostro mister sarebbe felice di cominciare fin dal ritiro e non di subentrare.

E' un tecnico che ha le caratteristiche per iniziare dal principio. L'allenatore avrà un ruolo centrale in futuro, vedremo cosa succederà". Insomma l'assist di Perinetti è ghiotto, ma l'ultima parola spetterà al presidente Preziosi. Il Joker segue la sua creatura calcistica da lontano, è convinto che il club agguanterà la salvezza serenamente e nel frattempo attende segnali da potenziali compratori.

In tal senso non traspare nulla all'orizzonte. Il Genoa guarda al presente e inizia a pensare al futuro, che potrebbe ripartire proprio da Davide Ballardini.