Inter-Bologna, è il 13' della ripresa quando Spalletti richiama in panchina brozovic per effettuare la sostituzione con Rafinha. Il croato, anche in questa occasione, non aveva brillato per continuità ed impegno, tanto da meritarsi i fischi del pubblico di San Siro. Ma, il calciatore, stizzito, ha replicato con applausi ironici nei confronti degli spettatori, ricevendo in cambio un'altra sonora bordata di fischi e di ingiurie.

Inter-Crotone, l'altro episodio

Come in un film già visto, l'episodio si ricollega a quanto successo nella gara contro il Crotone del 3 febbraio scorso, quando Brozovic rientrato in panchina, dopo la sua sostituzione, prendeva a calci una tuta che si trovava nelle vicinanze.

La seconda steccata di Brozovic fa seguito alle numerose accuse mosse contro di lui sui social dai tifosi nerazzurri per gli atteggiamenti dentro e fuori dal rettangolo di gioco [VIDEO]. Anche ieri la prova del croato è stata insufficiente e solo grazie ad una prodezza del giovane Karamoh l'Inter è riuscita a piegare il Bologna e a ritrovare la vittoria che mancava dal 3 dicembre, un'eternità per la formazione di Spalletti.

Ora, i nerazzurri sono terzi e devono stare molto attenti perché Roma e Lazio sono sempre in agguato nella lotta per un posto in Champions, obbiettivo minimo da raggiungere.

Quali conseguenze, dal punto di vista disciplinare, avrà l'ennesimo gesto insensato di Brozovic, forse lo sapremo nei prossimi giorni. Che esista una rottura, forse definitiva, tra Brozovic e l'ambiente lo si intuisce a chiare lettere dalle lamentele e dalle critiche che sono apparse sui social network per le prestazioni e per il gesto del calciatore.

Le proteste e le critiche sui social

Tra i messaggi più significativi, è sempre l'arroganza del croato a destare le maggiori critiche 'è talmente spocchioso, arrogante, indolente e buffone che si merita di essere fischiato sempre' oppure 'Brozovic ha messo la croce sulla sua esperienza all'Inter'. Significativo e verosimile un commento che viene espresso sulla rottura tra l'Inter e Brozovic, a fine anno, 'Brozovic e Perisic sembrano due liceali che, a gennaio, sanno già di essere bocciati a fine anno ed iniziano a dar fastidio in classe. Prof. Spalletti intervenga al più presto'.

Ecco, forse, Spalletti ha il compito di riportare equilibrio e serenità nell'ambiente per raggiungere quei traguardi tanto agognati alla vigilia del Campionato. Alla dirigenza il compito di far rispettare le regole a tutti i tesserati, soprattutto, quando in gioco ci sono la passione e la pazienza [VIDEO] dei tifosi interisti.