Il Calciomercato invernale ha chiuso i battenti, tra gioie, soddisfazioni, ma anche delusioni. Molte società hanno fatto tutto quello che era possibile fare per rinforzarsi, altre molto probabilmente hanno disatteso le speranze e le aspettative dei propri tecnici e dei propri tifosi. Probabilmente sono due le reginette del "volevamo ma non abbiamo potuto" di questa sessione di mercato. I nomi corrispondono a quelli dell'Inter e del Napoli. I nerazzurri, al di là delle dichiarazioni di facciata dei suoi direttori, hanno atteso e sperato fino alla fine che si evolvesse in maniera positiva la vicenda Pastore.

Il PSG non ha mai dato il via libera ad un'operazione in prestito con diritto di riscatto e Suning non ha mai avallato un'operazione onerosa. L'Inter è rimasta quindi priva di un elemento che per ruolo e per capacità tecniche poteva fargli fare il tanto sospirato salto di qualità. Anche il Napoli ha vissuto la sua delusione, prima la telenovela Verdi naufragata clamorosamente, poi le suggestioni Deulofeu e Lucas Moura, poi ancora il mancato arrivo immediato di Younas, per finire l'altra telenovela legata a Politano. Diciamo che anche qui ce n'è abbastanza per non far sobbalzare di piacere i tifosi napoletani. Morale della favola non è arrivato nessuno.

Le operazioni concluse

Si chiude finalmente il capitolo Bessa, il centrocampista passa dal Verona al Genoa.

La Roma prende Jonathan Silva dallo Sporting Lisbona.L'Inter cede Nagatomo al Galatasaray. Babacar passa dalla Fiorentina al Sassuolo e Falcinelli fa il percorso inverso. Orsolini ha firmato con il Bologna. La Spal ha rinforzato il proprio reparto arretrato con Simic dall'Empoli. La Sampdoria è protagonista di uno scambio di portieri con il Benevento: Belec si trasferisce a Genova come vice Viviano e Puggioni approda in terra campana.

Un colpo a sorpresa lo mette a segno il Verona che si aggiudica il promettente Aarons dal Newcastle, il ragazzo era considerato uno dei giovani più promettente del panorama europeo. La Fiorentina decide di cedere il jolly Sanchez all'Espanyol. Il Sassuolo ha ufficializzato gli acquisti di Lirola e Tripaldelli dalla Juventus.

Il Torino, che non riuscito a chiudere Donsah con il Bologna, cede il talentuoso Boyè al Celta Vigo. A Genoa arriva Candela dallo Spezia. Il Bologna cede Nehuen Paz, tra le tante società interessate la spunta il Lanus. Giaccherini in prestito al Chievo, Han ritorna al Cagliari.