L'Inter viaggia verso quello che è l'obiettivo stagionale: la qualificazione alla prossima Champions League. E' stato questo a Luciano Spalletti e i suoi. L'accesso alla massima competizione europa permetterà al sodalizio nerazzurro di presentarsi in estate con un margine d'investimento maggiore.

E' abbastanza noto infatti che ci sono da rispettare i parametri del Fair Play Finanziario e la semplice partecipazione alla massima rassegna europea assicura margini che permettono spazi di manovra più ampi sotto il profilo finanziario.

E' stato molto apprezzato, ad esempio, quanto fatto nell'estate scorsa quando riducendo il monte stipendi si è riuscita ad allestire una squadra che, ad oggi, sta facendo molto meglio di quella che è arrivata settima nella passata stagione.

Ma le strategie di Piero Ausilio e Walter Sabatini non riguardano solo il presente.

Notizie Inter: si guarda al futuro

L'estate scorsa si è scelto un tecnico come Luciano Spalletti perchè si crede davvero che attorno alla sua figura possa essere costruito un progetto a lungo termine. Non gli manca certo l'esperienza o la qualità per dare vita ad un ciclo che si augurano, in casa nerazzurra, possa riportare l'Inter al top italiano ed europeo. Dopo qualche errore della stagione precedente si è scelto di portare avanti una campagna acquisti mirata, tesa ad accontentare quanto più possibile le richieste del tecnico. Non è stato possibile tutto quello che sarebbe stato necessario, ma già nella prossima campagna acquisti si punterà a rimediare alle lacune palesate nel corso della stagione.

Tra le linee guida adottate c'è anche quella di andare a trovare i migliori talenti del calcio internazionali, acquistarli quando sono ancora giovani, anticipando la concorrenza che, grazie ad una maggiore forza finanziaria, sarebbe imbattibile in un eventuale duello per acquistarli quando sono già affermati.

Il progetto di Suning

Non è un caso ad esempio che Suning punti molto sul settore giovanile, investendo cifre importanti su calciatori giovanissimi.

E' già arrivato Colidio, ma l'Inter ha praticamente le mani Tomas Cuello, esterno di centrocampo del 2000 dell’Atletico Tucuman. Diverse indiscrezioni vedo i nerazzurri ad un passo dal chiudere un affare che potrebbe essere condotto di comune accordo con un club di minor blasone, dove potrebbe essere girato per fare esperienza in Serie A.

Sarebbe un grande colpo dato che si tratta di un profilo che viene considerato tra i migliori al mondo nella sua fascia d'età.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!