La Juventus si riprende la testa della classifica senza se e senza ma, con una partita da recuperare contro l'Atalanta, che potrebbe sancire uno strappo ancora più importante battendo l'Atalanta mercoledì 14. I bianconeri sono anche in finale di Coppa Italia e nei quarti di Champions League; insomma un'altra annata da incorniciare per un club, che ogni anno lotta per qualche trofeo importante.

Ci sono però due situazioni contrattuali da cercare di risolvere

Stiamo parlando di Stephan Lichtsteiner e Kwado Asamoah. Due pedine che ormai da anni fanno parte di questo gruppo favoloso, che si è distinto grazie ad una serie di vittorie davvero entusiasmanti.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

Il ganese non ha ancora rinnovato il proprio contratto con i bianconeri, ed ha ricevuto offerte importanti da Inter e Milan in Italia, e dal Galatassaray in Turchia. Nonostante queste tentazioni l'ex Udinese non ha ancora preso una decisione.

Pare che la sua prima scelta sia la Juventus, che dopo averlo tenuto al lungo ai margini della squadra, ultimamente lo ha rimesso al centro del progetto, concedendogli una serie di presenze che pare lo abbiano rinvigorito.

La dirigenza di Corso Galileo Ferraris sta pensando di proporre il rinnovo ad Asamoah, che in caso di contratto pluriennale potrebbe anche decidere di chiudere la carriera a Torino. Il ghanese è un calciatore poco mediatico e magari non molto appariscente, ma certamente è un elemento che garantisce mediamente un rendimento costante, un professionista serio e di sicuro affidamento. Le chance di vedere ancora Asamoah alla Juventus [VIDEO] crescono quotidianamente, con i tifosi che sarebbero ben contenti di poter continuare ad applaudire il loro beniamino.

L' altra situazione da verificare con attenzione è quella relativa a Lichtsteiner

Lo svizzero è ormai da qualche anno segnalato sul piede di partenza.

Alla fine invece il terzino ha sempre proseguito il suo rapporto con la Juve, nonostante per il secondo anno consecutivo abbia subito lo sgarbo di essere eliminato dalla lista Champions durante la fase a gironi del prestigioso torneo. Dal primo luglio Stephan sarà libero di accordarsi con qualsiasi altro club, e stavolta pare sia proprio la volta giusta per cambiare aria. Secondo l'ex direttore sportivo Pierpaolo Marino, lo svizzero potrebbe invece clamorosamente prolungare il proprio rapporto con i bianconeri. La questione comunque pare intricata, in quanto i campioni d'Italia potrebbero offrire un contratto di un solo anno, mentre Lichtsteiner vorrebbe almeno un biennale.