La Roma conferma l'ottimo momento di forma, raggiungendo i quarti di finale di Champions dopo una gara ben gestita. Gli uomini di Di Francesco trovano il guizzo vincente ad inizio ripresa mandando così in estasi il popolo giallorosso.

Terza rete nelle ultime due gare per il bosniaco

Dopo la Juventus anche la Roma conquista i quarti di Champions con una prestazione determinata e attenta, per i giallorossi un traguardo prestigioso con la possibilità di giocarsi le proprie carte fino alla fine nella massima competizione europea. Di Francesco schiera i suoi con il solito 4-3-3 mandando in campo De Rossi che viene confermato in mediana dopo la rete contro il Torino, in avanti a sostegno di dzeko ci sono Under e il rientrante Perotti che venerdì sera era stato fatto rifiatare in vista della gara contro gli ucraini.

Fonseca conferma il 4-2-3-1 con Stepanenko e Fred davanti alla difesa nel tentativo di arginare le avanzate dei padroni di casa, mentre sulla trequarti trovano spazio Marlos, Taison e Bernard a sostegno dell'unica punta Ferreyra.

La crescita dei giallorossi

Nella prima mezzora la Roma appare frastornata e un po' in difficoltà correndo a vuoto nel tentativo di togliere il pallone agli avversari, che dal canto suo non ne approfittano sbagliando numerosi passaggi in fase di finalizzazione dopo alcune potenziali occasioni da gol. Dal trentesimo in poi la squadra di Eusebio Di Francesco prende coraggio conquistando campo col passare dei minuti. Gli ospiti si rintanano in difesa salvandosi in più di un'occasione con affanno e fortuna.

La seconda frazione di gioco si apre con i padroni di casa all'attacco nel tentativo di realizzare il gol qualificazione, che arriva al cinquantaduesimo su verticalizzazione perfetta di Strootman che trova pronto Edin Dzeko che con un perfetto tocco di destro fulmina il portiere avversario. Da quel momento in poi la gara si fa in discesa per la Roma che controlla fino alla fine senza alcun affanno.

Al triplice fischio dell'arbitro l'Olimpico esulta con i calciatori di casa che si abbracciano per la meritata qualificazione tra le prime 8 di Champions. Un plauso a Dzeko che si conferma ancora una volta decisivo con le sue reti: nelle ultime 2 gare ha realizzato 3 reti pesantissime che hanno ridato smalto alla stagione dei capitolini.

I quarti di Champions mancavano dal 2007-2008 in casa Roma

In tre partite la stagione della Roma ha preso la piega giusta con risultati importanti che hanno ridato morale e fiducia, dopo la vittoria del San Paolo si sono ripetuti contro Torino e Shakhtar dando così un senso a un annata che sembra deludente. Questo risultato conferma il lavoro eccellente svolto fin qui da Eusebio Di Francesco che va elogiato per avere sempre creduto nelle qualità delle squadra, i quarti mancavano da dieci anni in casa giallorossa e venerdì ci sarà il sorteggio per scoprire chi sarà il prossimo avversario.

Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!