Sulla carta, era una giornata di campionato in cui, sia Napoli che Juventus, avrebbero dovuto raccogliere bottino pieno. I bianconeri, infatti, erano impegnati sul campo del terzultimo crotone, mentre gli azzurri dovevano vedersela, in casa, contro una Udinese decisamente rimaneggiata e reduce da nove sconfitte consecutive. Come spesso accade nel calcio, però, non tutto è andato secondo pronostico.

La Juventus frena

La netta vittoria casalinga ottenuta contro la Sampdoria aveva fatto pensare che la Juventus avesse definitivamente smaltito tutte le tossine di Madrid e che, di conseguenza, fosse pronta ad un finale di stagione praticamente perfetto.

Invece, i ragazzi di Massimiliano Allegri, in trasferta a Crotone, non sono andati oltre uno scialbo 1-1, dimostrando di aver fatto un passo indietro rispetto a quanto visto meno di quattro giorni fa. La rete di Alex Sandro al minuto sedici, aveva illuso i tifosi bianconeri di poter vivere una partita tranquilla, da chiudere, magari, già nella prima frazione di gioco. Paradossalmente, però, il goal del vantaggio ha paralizzato la Vecchia Signora, incapace di far male ai ragazzi di Zenga, che, alla metà della ripresa, hanno trovato la rete del pareggio grazie ad una splendida rovesciata di Simy. Da quel momento, la Juventus non si è mai mostrata particolarmente pericolosa, se non con un missile di Matuidi e un tiro ravvicinato di Higuain.

Entrambe le conclusioni, però, sono state ottimamente neutralizzate da Cordaz che, con quei due interventi, ha permesso alla propria squadra di ottenere un importantissimo punto nella corsa salvezza.

Il Napoli si avvicina

Ciò che, più di tutto, crea rimpianti nella squadra bianconera è la vittoria dei ragazzi di Sarri che, con questo successo, "rosicchiano" due punti alla capolista, in attesa dello scontro diretto di domenica sera.

Non è stato un match facile per gli azzurri che, pur affrontando un'Udinese in "modalità turn over", si sono trovati per due volte in svantaggio. Nonostante ciò, i padroni di casa sono riusciti a ribaltare l'incontro e a terminare la partita con un pirotecnico 4-2. Una partita che, senza dubbio, ha messo nuovamente in evidenza un Napoli non in splendida forma e, soprattutto, molto sofferente in fase difensiva.

Campionato riaperto?

Domenica sera, all'Allianz Stadium, si giocherà Juventus-Napoli. Un match che, molto probabilmente, deciderà le sorti di questo campionato. In caso di vittoria dei bianconeri, infatti, lo scudetto si avvicinerebbe decisamente dalle parti del capoluogo piemontese. Viceversa, un successo degli azzurri, porterebbe la squadra di Sarri ad una sola lunghezza di distacco dalla Juventus e, con quattro giornate di campionato ancora da giocare, riaprirebbe clamorosamente il "discorso scudetto".

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!