La sconfitta contro il Torino nel lunch-match della 31esima giornata di Serie A non solo ha riportato l'Inter, complice la vittoria della Lazio sull'Udinese, momentaneamente al quinto posto e quindi fuori dalla prossima Champions League, ma ha lasciato delle ripercussioni anche sulla prossima partita dei nerazzurri. La squadra guidata da Luciano Spalletti sarà chiamata ad affrontare sabato sera l'Atalanta senza lo squalificato Marcelo brozovic, che nel corso della partita contro i granata è stato ammonito.

Il croato è stato utilizzato nelle ultime gare come mediano nel centrocampo a due del 4-2-3-1 scelto dal tecnico di Certaldo per la sua Inter, dove ha regalato prestazioni di livello trascinando la squadra fuori dal periodo buio nel quale era caduta tra metà dicembre e fine febbraio.

Il numero 77 nerazzurro, però, rischia di non essere la sola defezione per la squadra meneghina: in vista della partita contro l'Atalanta è a rischio anche la presenza di altri due giocatori, ovvero di Matias Vecino e Antonio Candreva. L'uruguaiano ha saltato la trasferta di Torino (non era stato nemmeno convocato) per via di un affaticamento muscolare che lo ha tenuto ad Appiano Gentile dove ha svolto delle sedute di lavoro personalizzate. Per l'esterno della Nazionale, uscito anzitempo dalla sfida contro i granata a causa di un pestone sulla caviglia sinistra, nella giornata di oggi se ne saprà di più

Brozovic assente: le alternative

Per sabato sera contro gli orobici di Gian Piero Gasperini, che dovrà rinunciare a Petagna anche lui squalificato, Luciano Spalletti spera nel recupero dell'ex viola per sostituire lo squalificato Brozovic.

Nel caso in cui l'uruguaiano non dovesse recuperare è pronto a scendere in campo Borja Valero che andrebbe a schierarsi al fianco di Gagliardini. Sulla trequarti ritorna dal primo minuto Rafinha, dopo la panchina contro i granata.

Da quello che si ipotizza ora l'ex Lazio Candreva dovrebbe essere regolarmente della partita e schierarsi nella sua posizione, ma nel caso in cui le sue condizioni fossero più gravi del previsto, a prendere il suo posto sarà Yann Karamoh che potrebbe dare maggiore imprevedibilità alla manovra nerazzurra.

Per quanto riguarda il resto della formazione non dovrebbero esserci particolari cambiamenti.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D'Ambrosio; Gagliardini, Vecino; Candreva, Rafinha, Perisic; Icardi.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!