L'Inter non pensa solo al campionato, dove è in piena lotta per la zona Champions, essendo quinta in classifica a 63 punti, ad una lunghezza di distacco da Lazio e Roma, rispettivamente terza e quarta. I nerazzurri, però, si stanno già muovendo sul mercato per anticipare la concorrenza, per regalare i rinforzi giusti al tecnico, Luciano Spalletti, prima che inizi il ritiro, che quest'anno si terrà ad Appiano Gentile, Inoltre quest'estate la sessione estiva di Calciomercato si chiuderà il 18 agosto, data in cui comincerà il campionato italiano.

Tutte le mosse di mercato

L'Inter ha già chiuso tre colpi, che devono essere solo ufficializzati.

Arriverà il giovane attaccante argentino, Lautaro Martinez, dal Racing Avellaneda per venti milioni di euro e firmando un contratto di cinque anni a 1,5 milioni di euro a stagione.

Sistemata anche la difesa da parte della società nerazzurra, che ha trovato l'accordo per l'approdo a Milano di Stefan De Vrij e Kwadwo Asamoah, che arriveranno entrambi a parametro zero. Il centrale olandese è in scadenza di contratto con la Lazio e firmerà un contratto quinquennale a 4,5 milioni di euro a stagione, mentre il terzino ghanese firmerà un contratto triennale a oltre tre milioni di euro a stagione.

De Vrij e Asamoah non sono gli unici giocatori che potrebbero arrivare a parametro zero la prossima estate.

Sembra ben avviata la trattativa per il fantasista brasiliano, Bernard, in scadenza di contratto con lo Shakhtar Donetsk. Qui è possibile leggere i dettagli della trattativa.

L'Inter pensa alla recompra

Inter che, inoltre, sembra pronta ad una mossa clamorosa: la recompra del terzino sinistro Federico Dimarco, ceduto l'estate scorsa al Sion per quattro milioni di euro.

La società nerazzurra, però, ha la possibilità di riprendersi il giocatore versando nelle casse del club svizzero sette milioni di euro. Una mossa che potrebbe essere effettuato sia in ottica liste, sia perchè i dirigenti potrebbero aver già individuato un potenziale acquirente pronto a versare una cifra superiore ai dieci milioni di euro per l'esterno che, in questa stagione, ha collezionato nove presenze, mettendo a segno una rete e collezionando due assist.

Molto, però, potrebbe dipendere dalla possibile qualificazione in Champions League, visto che i nerazzurri dovranno esercitare il riscatto entro fine maggio e senza gli introiti della massima competizione europea si complicherebbe l'affare vista la necessità di chiudere il bilancio in pareggio a giugno.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!