Il Milan non vive un bel momento. I risultati sul campo non arrivano e secondo alcune indiscrezioni la squadra non avrebbe accettato di buon grado la scelta di Gattuso di annullare il giorno libero. Quanto si tratti di una tensione reale e quanto di una fase passeggera lo dirà il tempo. Per il momento si confida di diradare le nubi attorno alla situazione societaria, sperare che le eventuali sanzioni Uefa siano clementi e allo stesso tempo di elaborare una strategia di mercato che possa portare ad alzare l'asticella nella prossima stagione. In tal senso proprio Fassone è stato categorico sull'essenzialità di raggiungere l'Europa League che non viene vista come un fastidio dalla società rossonera, ma anzi come una vetrina importante.

Milan: cessioni e non solo

Il Milan ha bisogno di migliorare il proprio organico.

L'attuale rosa rappresenta una buona base su cui costruire il futuro, perché ha una precisa identità giovane ed italiana. Caricare però la responsabilità su ragazzi ancora troppo acerbi per poter sostenere il peso del futuro del Milan sarebbe quasi un suicidio. E' questo il motivo per il quale l'attuale missione di Mirabelli sembra quella di reperire sul mercato calciatori che abbiano caratteristiche tali da elevare il livello d'esperienza della rosa. Non sembra, invece, in discussione Rino Gattuso che, a maggior ragione dopo il rinnovo, viene considerato il tassello giusto per trasmettere il dna milanista ad una squadra che dovrà far appassionare i tifosi. Proprio la tifoseria si aspetta un calciomercato che possa portare qualche nome importante e quello che sta emergendo nelle ultime ore non sembra stuzzicare la fantasia dei tifosi.

Milan: acquisto dal Benevento?

Il Benevento in questa stagione è un autentico spauracchio, dato che da fanalino di coda ha conquistato 4 punti contro i rossoneri. Ed è vista quasi come una beffa che un calciatore sannita possa vestirsi di rossonero, anche perchè si aspira ad essere di un livello superiore.

Eppure, secondo quanto riporta Tuttomercatoweb, nel mirino della dirigenza milanista ci sarebbe Sandro Raniere Guimarães Cordeiro, meglio come conosciuto come Sandro, in prestito in Campania dal Antalyaspor. Il calciatore ha un profilo importante, avendo giocato anche nel Tottenham, sarebbe tra gli obiettivi anche di Valencia ed Atletico Madrid, sempre secondo Tuttomercatoweb.

Prendere un ventinovenne che non è mai riuscito a raggiungere alti livelli è una prospettiva che, sui social, sta riscontrando una certa delusione da parte dei tifosi. Presto si capirà se la trattativa può risultare concreta.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!