Il 10 e 11 aprile torna in campo la Champions League con le partite di ritorno dei quarti di finale. In alcuni casi i pronostici su chi passerà il turno sembrano essere davvero scontati, in altri casi invece i giochi sono ancora aperti. Come al solito due le partite del martedì (Manchester City-Liverpool e Roma-Barcellona) e altrettante al mercoledì (Bayern-Siviglia e Real Madrid-Juventus). Facciamo dunque il punto della situazione.

I pronostici di Champions League

Manchester City-Liverpool 1. A sorpresa il City è crollato nella partita d'andata, perdendo per 3-0. Un passivo difficile da recuperare, ma le squadre di Guardiola ci hanno abituato a tutto.

Il City è favorito per vincere questa partita, ma non dovrà concedere occasioni allo straordinario tridente del Liverpool. Un gol in trasferta dei Reds complicherebbe e non poco i piani dei citizens.

Roma-Barcellona gol. Proprio come all'andata entrambe le squadre dovrebbero andare a segno. La Roma ha perso 4-1 in Spagna e francamente le possibilità che possa compiere una rimonta sono ridotte al lumicino. I giallorossi comunque ci proveranno, non hanno davvero nulla da perdere. La Roma dovrà dunque sbilanciarsi per andare all'assalto del Barcellona ma così facendo inevitabilmente concederà spazio per il contropiede di Messi e compagni. Un contropiede che già nella gara del Camp Nou si è dimostrato letale. Ospiti favoriti per la vittoria, ma la Roma non alzerà bandiera bianca fino all'ultimo.

Bayern-Siviglia 1. Giochi aperti in questo quarto di finale di Champions, anche se il 2-1 con il quale i tedeschi si sono imposti a Siviglia all'andata fa pendere i pronostici dalla parte di Muller e compagni. Il Siviglia però in trasferta è squadra che gioca bene, lo ha dimostrato negli ottavi andando a vincere sul campo del Manchester United. Sarà però difficile per gli spagnoli arginare l'attacco del Bayern.

Real Madrid-Juventus 1. Proprio come abbiamo già detto per la Roma, anche per la Juventus serve un mezzo miracolo per qualificarsi al prossimo turno di Champions League. Il 3-0 netto dell'andata a favore dei madrileni è molto difficile da recuperare per i bianconeri di Allegri, comunque vogliosi di giocarsela fino alla fine. La Juventus avrà l'onere di fare la partita, dovrà alzare i ritmi fin dalle prime battute nel tentativo di segnare subito.

Facile che il Real Madrid ne approfitti con i suoi straordinari attaccanti per andare a segno e spegnere sul nascere ogni velleità di Higuain e soci.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!