Al termine di Juventus-Bologna, terminata sul risultato di 3-1 per i bianconeri, Stephan Lichtsteiner, entrato in campo negli ultimi venti minuti, è stato intercettato dai microfoni di Sky. A giugno il contratto del terzino svizzero arriverà alla sua naturale conclusione e, in virtù di ciò, una domanda finale sul suo futuro è stata inevitabile.

Ai saluti

Quasi sicuramente, la finale di Coppa italia e le partite contro Roma e Verona, saranno gli ultimi match di Stephan Lichtsteiner con la maglia della Juventus. A confermare la notizia è stato proprio il terzino della Vecchia Signora che, dopo sette anni sotto la Mole, sembra essere arrivato al termine del suo meraviglioso ciclo di successi.

Infatti lo svizzero, insieme a Buffon, Chiellini e Marchisio, resterà per sempre nella storia del club torinese, avendo portato a casa ben sei scudetti consecutivi ed essendo ormai ad un passo dal settimo tricolore in sette anni da calciatore della Juventus. Per certi versi, l'ex giocatore della Lazio era entrato nel "tempio dei più grandi" del suo attuale club fin da subito, con la rete siglata al Parma in quell'ormai lontano 8 settembre 2011, il primo goal ufficiale nel nuovo stadio bianconero. Da quel momento, il terzino destro è diventato un vero e proprio pilastro dei tre campionati vinti sotto la guida di Antonio Conte, per poi calare lentamente nelle ultime stagioni. Al termine della scorsa estate, Lichtsteiner era stato ad un passo dagli acerrimi rivali dell'Inter, per poi decidere di rinnovare ancora per un altro anno il suo contratto.

Ora, però, sembra non possano arrivare ulteriori proroghe.

Fine di un'epoca

Nonostante l'affetto nei confronti di uno dei giocatori più vincenti della storia bianconera, c'è la sensazione che i tifosi della Juventus non si strapperanno i capelli per l'addio di Lichtsteiner. Infatti, da tempo, lo svizzero non è stato più in grado di fornire quelle prestazioni che, al suo arrivo dalle parti di Torino, lo avevano reso uno dei migliori esterni bassi destri in circolazione.

Se già dalle prime due stagioni sotto la guida di Max Allegri il rendimento dell'ex laziale era calato, nelle ultime due annate il tecnico toscano ha previsto per Lichtsteiner un utilizzo "part time", escludendolo dalla fase a gironi di Champions League.

Basta Serie A

Le parole di Lichtsteiner al termine del match tra Juventus e Bologna hanno in parte rasserenato i tifosi bianconeri.

Infatti, lo svizzero ha dichiarato che, pur non conoscendo la sua futura destinazione, lascerà sicuramente il campionato italiano. Se è vero, infatti, che nel tifo juventino le recenti prestazioni del numero ventisei avevano fatto storcere il naso a molti, vederlo indossare la maglia di una rivale non avrebbe certamente provocato totale indifferenza.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!