Il Foggia non riesce ad uscire vincitore dallo stadio "Pier Luigi Penzo", cedendo il passo per 2-1 contro i padroni di casa del Venezia. Arancioneroverdi in vantaggio al 41' grazie al rigore di Litteri e raggiunti al 92' dal tap-in acrobatico di Mazzeo. Quando la partita sembra dover terminare in pareggio, Stulac riesce al 94' ad insaccare su punizione la rete del 2-1.

I gol della partita e le azioni salienti

Entrambi gli allenatori schierano le proprie squadre in campo con il 3-5-2 e ne nasce una partita con occasioni da una parte e dall'altra, ma che viene sbloccata solamente da un episodio: su un calcio d'angolo battuto da Stulac, Tonucci stende Domizzi ed il Sig.

Pubblicità
Pubblicità

Guccini decreta il calcio di rigore al 42'. Dagli 11 metri si presenta Litteri che spiazza Noppert tenendo aperto il piattone destro.

Il foggia prova a reagire nella ripresa, ma si ferma in ben tra occasioni contro i legni della porta difesa da Audero. Al 54' è Agazzi a colpire il palo a portiere battuto dopo aver ben interpretato il cross dalla destra partito dal piede destro di Mazzeo, senza riuscire poi a concretizzare la ribattuta.

Pubblicità

Al 79' - dopo una ghiotta occasione fallita dall'attaccante della squadra locale Geijo che manda alle stelle dall'interno dell'area di rigore un cross basso dalla sinistra di Garofalo - è Tonucci a colpire la traversa a portiere battuto, vedendo poi il pallone impennarsi alle stelle prime di ricadere sulla parte alta della rete. Al 92' è ancora Tonucci a venire fermato da un legno, questa volta dallo stesso palo precedentemente colpito da Agazzi, dopo aver raccolto la torre di Camporese sul cross di Agazzi, ma in questo caso Mazzeo è lesto a farsi trovare ben posizionato nell'area piccola ed insaccare in mezza rovesciata la rete che vale l'1-1.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie B

Quando la partita sembra destinata a finire 1-1, arriva però al 94' la rete del definitivo 2-1: Camporese stende all'altezza dei 20 metri Soligo ed il Sig. Guccini decreta il calcio di punizione; sul punto di battuta si presenta lo sloveno classe 1994 Stulac che, con un destro preciso, riesce a trovare la giusta traiettoria per superare la barriera e battere Noppert.

I risultati della 40^ giornata di Serie B

In attesa dei posticipi Cesena-Parma (oggi alle 17:30) ed Empoli-Cremonese (domani alle 20:30), nella quarantesima giornata del campionato di Serie B ConTe.it 2017/18 ci sono state cinque vittorie interne: oltre a quella già descritta del Venezia per 2-1 sul Foggia, Frosinone e Salernitana regolano per 1-0 rispettivamente Carpi e Virtus Entella; il Bari batte per 3-1 il Perugia, mentre lo Spezia sia aggiudica con un netto 5-1 la partita contro la Pro Vercelli.

Due i pareggi: sono finite 1-1 i match Ascoli-Avellino e Novara-Pescara. Infine c'è stato solamente un successo esterno, quello per 2-3 del Palermo sul campo della Ternana.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto