Aumenta, in questi giorni, il susseguirsi di voci che vedrebbero Diego Laxalt come primo colpo di mercato della Roma. L'esterno uruguaiano, in forza al Genoa, già nella sessione di mercato dello scorso gennaio, fu accostato alla Roma. Giocatore molto gradito da Monchi che puntò gli occhi su di lui già dopo pochi giorni dal suo arrivo nella Capitale in veste di Direttore Sportivo.

La trattativa di gennaio

Dopo una serie di incontri e contatti, l'idea delle due società fu quella di uno scambio. La Roma, fortemente interessata a Laxalt, mise sul piatto il deludente Bruno Peres, che ormai non rientrava più nei progetti del mister Eusebio Di Francesco.

Sembrava quasi fatta ormai e finalmente la Roma avrebbe trovato il valido sostituto di Karsdorp, mai sceso in campo finora per via di un infortunio che lo avrebbe portato via a lungo dal campo. L'idea Genoa però non fu gradita a Bruno Peres, che all'ultimo rifiutò cosi il trasferimento in Liguria. L'affare saltò.

Oggi

Storia quasi simile con gli stessi attori. Si riparte con l'assalto di Monchi che ora vuole fare seriamente, in quanto Laxalt, oltre a dimostrare ottime qualità, comincia a suscitare l'interesse di altre società. Nella liste dei cedibili della Roma appare di nuovo il brasiliano Bruno Peres, che questa volta potrebbe vestire la maglia dell' Inter. Infatti, la società nerazzurra, avrebbe puntato gli occhi sul terzino giallorosso, in quanto delusa dall'attuale giocatore Joao Cancelo, decidendo cosi di non riscattarlo per sostituirlo con l'acquisto di Bruno Peres.

A questo punto, la rosa di Di Francesco avrebbe bisogno di un giocatore da affiancare Karsdorp ormai in fase di guarigione. Monchi sta valutando molte ipotesi, in quanto il profilo richiesto è quello di un giocatore di buone capacità tecniche, capace di giocare su entrambi i lati e adatto anche alla Champions League.

I nomi sono molti, ma il ds giallorosso sembra avere le idee chiare, Laxalt sembra essere sempre più vicino alla Roma.

Il giocatore

Uruguaiano, classe 1993, pedina fondamentale del Genoa e della nazionale uruguaiana. Dotato di un'ottima tecnica e di un buon dribbling, che lo rendono spesso protagonista nella fase offensiva.

Nato come mezzala sinistra, si trasferisce stabilmente sulla fascia, dove gioca prevalentemente come tornante a tutto campo, ma anche come terzino o addirittura esterno del tridente offensivo. Attualmente vanta 33 presenze, totalizzando 4 reti e 3 assist. Il suo valore di mercato si aggira intorno ai 13 milioni di euro.

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina A.S. Roma
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!