Archiviata la finale di Europa League, che ha visto trionfare l’Atlético Madrid contro il Marsiglia, tra pochi giorni verrà disputata la finale di Champions League. Ad affrontarsi saranno Real Madrid e Liverpool. L’appuntamento è fissato per sabato 26 maggio 2018 alle ore 20.45 all’NSC Olimpiyskiy di Kiev. La SNAI quota la vittoria degli spagnoli a 2.20, mentre il successo degli inglesi è quotato a 3.10. Un eventuale pareggio viene pagato 3.80 la posta in gioco. In attesa di scoprire l’esito della partita, vediamo alcune curiosità su questo match.

Real Madrid-Liverpool, remake della finale del 1981

Il Real Madrid, che cercherà la tredicesima vittoria nella massima competizione per club, si troverà davanti una squadra che in passato è già stata in grado di batterla in finale. Nella stagione 1980/81, infatti, fu il Liverpool ad alzare la Coppa dei Campioni, battendo gli spagnoli per 1-0. Escludendo questo match, abbiamo un bilancio in perfetta parità tra le due compagini. In 4 partite disputate si sono registrate 2 vittorie ciascuno. Nella stagione 2014/15 ebbe la meglio in entrambe le volte il Real Madrid, vincendo 0-3 ad Anfield e 1-0 al Santiago Bernabéu.

Qualche anno prima, nella stagione 2008/09, fu il Liverpool ad imporsi, imponendosi 0-1 in Spagna e 4-0 in Inghilterra. Cosa accadrà stavolta, tra le squadre guidate da Zinédine Zidane e Jürgen Klopp?

Il Real Madrid non ha buoni legami con Kiev, avendo ottenuto una vittoria, 2 pareggi e una sconfitta in passato. Meglio è andata al Liverpool, che ha ottenuto una vittoria e un pareggio. Tra i giocatori che hanno già giocato all’NSC Olimpiyskyi troviamo Sergio Ramos, che ha vinto l’Europeo del 2012 con la Spagna in quello stadio, battendo l’Italia.

Festeggerà ancora il capitano dei Blancos a Kiev? Tutto dipenderà dai Reds, che in panchina potranno contare su un allenatore che sa come battere i campioni in carica, avendolo già fatto con il Borussia Dortmund qualche anno fa.

Il tecnico tedesco ha un bilancio positivo nei 6 precedenti: 3 vittorie, un pareggio e 2 sconfitte. Spicca il confronto della stagione 2012/13, in semifinali, quando ottenne la qualificazione con un complessivo 4-3 (4-1 nel match di andata con poker di Robert Lewandowski).

Si dovette poi arrendere al Bayern Monaco in finale. Andò peggio nella stagione 2013/14, quando il Real Madrid si prese la rivincita ai quarti di finale con un complessivo 3-2.

Jürgen Klopp riuscirà a sollevare per la prima volta in carriera la Champions League? Dopo aver sfiorato il successo in Europa League nella stagione 2015/16, proverà a riscattarsi, affidandosi al trio più prolifico degli ultimi anni: Mohamed Salah, Roberto Firmino e Sadio Mané. Prima di lasciarvi, invitandovi a seguirci per ricevere news sui prossimi impegni calcistici, tra cui i Mondiali in Russia, ricordiamo che la finale arbitrata dal serbo Milorad Mažić sarà trasmessa in diretta tv su Canale 5 in chiaro.

Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!