Fabio Mazzeo ha siglato la rete del momentaneo 0-1 nel corso di Frosinone-Foggia, partita poi terminata 2-2, ed ha di fatto annullato la festa dei ciociari che si sono visti sfuggire la Serie A dalle mani e dovranno disputare ora i play-off per provare a centrare la promozione nella categoria superiore. Si tratta di un gol importante per l'attaccante nato a Salerno, che raggiunge l'ottavo posto della classifica all-time dei goleador in campionato del Foggia, affiancando il centravanti che lo aveva preceduto nelle due stagioni precedenti in Lega Pro: Pietro Iemmello.

Pubblicità
Pubblicità

Mazzeo meglio di Iemmello

Acquistato dal Foggia da svincolato il 2 settembre 2016, Fabio Mazzeo è arrivato a Foggia con il compito di segnare tanti gol e riuscire a non far rimpiangere Pietro Iemmello - che, dopo aver messo a segno quaranta reti in sessantasette presenze dal 2014 al 2016 con la casacca rossonera, si era accasato al Sassuolo -, riuscendoci perfettamente: l'attaccante con la maglia numero 19 è riuscito anch'esso a realizzare quaranta gol riuscendo però a fare anche meglio dal punto di vista nella media gol per partita, facendo registrare uno 0,625 contro lo 0,59 di Iemmello; peraltro non va dimenticato che l'attaccante nato a Salerno ha segnato parte delle sue reti nel campionato di Serie B.

Pubblicità

La scalata potrebbe continuare

Forte di rinnovo di contratto giunto lo scorso 31 gennaio fino al 30 giugno 2020, l'ascesa di Mazzeo nella classifica dei marcatori che hanno realizzato più reti in campionato nella storia del Foggia non si fermerà certamente qui e cercherà di superare anche chi è davanti a lui in questa speciale graduatoria: dovesse infatti raggiungere quota cinquanta reti, si metterebbe alle spalle anche Virgilio Nicoli che ha siglato 45 gol tra il 1947 ed il 1954; Umberto Del Core fermo a 48 marcature in tre stagioni, avendo vestito la maglia rossonera dal 2002 al 2004 e poi nel campionato 2007/08; e l'accoppiata formata da Raggio Montanari e Luigi Della Rocca, entrambi a quota 49 marcature con il Foggia, il primo nel primo lustro degli anni '30 ed il secondo negli ultimi 5 anni della decade 1950; mentre il trio di testa formato da Giovanni Pavanello, Alfredo Marchionneschi e Cosimo Nocera (che hanno segnato rispettivamente 62, 88 e 102 gol in campionato con il Foggia), sembra essere obiettivamente più difficile da raggiungere.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie B

Proprio prima della partita contro il Frosinone, Mazzeo aveva per altro giurato amore eterno al Foggia: "Mi piacerebbe che questa fosse l'ultima esperienza della mia carriera, anche se è ancora presto per parlarne dato che ho ancora voglia di giocare e mi sento benissimo fisicamente", insomma un altro chiaro segno che la scalata non si fermerà con il gol siglato venerdì sera.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto