Domenica sera allo stadio Olimpico ultimo atto del campionato di calcio 2017/18. Lazio e Inter si affrontano per conquistare l’ultimo posto utile per disputare la Champions League. In campo ci sarà anche un’altra sfida, quella per la conquista del titolo di capocannoniere della Serie A.

Classifica cannonieri, 29 a 28 per Immobile

In testa alla classifica, a novanta minuti dalla fine del campionato, c’è Ciro Immobile con 29 goal all’attivo in 32 partite disputate. Sette i rigori messi a segno dal bomber biancoceleste. Una rete in meno e una partita in più per Mauro Icardi, attaccante dell’Inter. Cinque le marcature dagli undici metri.

Tutti i numeri di Icardi

Icardi ha giocato una partita in più di Immobile ed è stato in campo complessivamente 2880 minuti, con un gol ogni 102 minuti. Nel corso della stagione ha messo a segno 4 goal in una sola partita, contro la Sampdoria e una tripletta contro il Milan nel derby di andata. Sei le doppiette realizzate: Fiorentina, Roma, Sampdoria, Atalanta, Cagliari, Verona. Incubo delle difese di mezza serie A, è un vero terrore per i doriani: 6 le reti messe a segno tra andata e ritorno.

Il mese più negativo per l’attaccante nerazzurro è stato quello di febbraio, quando non ha giocato nessuna partita a causa di un infortunio. È stato sostituito 12 volte nel corso del campionato, ha fatto una panchina a Benevento (infortunio), non è mai entrato a partita iniziata.

Due apparizioni in Coppa Italia, di cui una a partita iniziata contro il Pordenone. Un solo assist e due cartellini gialli in campionato completano i dati di Icardi.

Tutti i numeri di Immobile

Ciro Immobile ha giocato complessivamente 2621 minuti questo campionato, quindi la sua media goal è di poco più di un goal ogni novanta minuti.

A questi dati vanno aggiunte le presenze e i goal in Europa League (nove presenze e otto reti) Coppa Italia (quattro presenze e due reti) e la Supercoppa vinta contro la Juventus, grazie anche ad una doppietta proprio dell’attaccante di Torre Annunziata. Aggiungendo anche le partite con la nazionale italiana, che ha anche fatto gli spareggi per il mondiale a novembre, Immobile è uno dei giocatori più impiegati in Europa.

Ha segnato 4 reti alla Spal e una tripletta al Milan. Sette le doppiette messe a segno: Genoa, Verona (sia all’andata che al ritorno), Juventus, Cagliari, Benevento e Sampdoria. Non sono solo i gol il valore di Immobile: con 11 assist è tra i migliori anche in questa speciale classifica. Sei i cartellini gialli rimediati in campionato e una espulsione, contro il Torino all’Olimpico dopo una contestata consultazione del Var.

Incognita sulle condizioni fisiche di Immobile

L’attaccante laziale è alle prese con un infortunio rimediato a Torino e ha saltato le ultime due partite di campionato, contro Atalanta e Crotone. Cauto ottimismo sul suo ritorno in campo dal primo minuto contro l’Inter, ma in quali condizioni affronterà il match finale lo si potrà valutare solo nel corso della partita.

La motivazione per far bene è tanta: in palio ci sono la Champions League e la classifica cannonieri, che già vinse ai tempi del Torino. Se Icardi non segnerà o segnerà solo una rete, Immobile sarà comunque cannoniere ma c’è un ultimo ‘storico’ obiettivo: centrare il trentesimo goal in serie A, cosa riuscita a pochissimi prima di lui, mai ad un giocatore laziale.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina S.S. Lazio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!