L'Inter si prepara alla grande sfida che vale una stagione questa sera e che la vedrà affrontare la Lazio nell'ultima giornata di campionato allo stadio Olimpico, alle ore 20:45. In palio c'è un posto in Champions League, con i biancocelesti favoriti avendo due risultati su tre a disposizione visti i tre punti di vantaggio sui nerazzurri, che vincendo, però, adopererebbero il sorpasso grazie al vantaggio negli scontri diretti in virtù dello 0-0 nella gara di andata.

Una qualificazione che potrebbe essere decisiva per le mosse future dell'Inter, anche e soprattutto per quanto riguarda la sessione estiva di Calciomercato.

Le questioni principali riguardano i possibili riscatto di Joao Cancelo e Rafinha Alcantara, che senza la Champions si complicherebbero non poco. Perché se il Barcellona ha aperto alla possibilità di posticipare il riscatto alla prossima stagione, il Valencia ha già comunicato di non essere disposto a trattare e di attendere il 30 giugno per capire se il laterale portoghese verrà riscattato o se tornerà alla base. Proprio di quest'argomento si è parlato in un summit di mercato tenuto in settimana tra il direttore sportivo dell'Inter, Piero Ausilio e il tecnico nerazzurro, Luciano Spalletti. L'ex allenatore della Roma ha evidenziato quali sono le necessità della rosa e ha indicato come priorità assoluta il riscatto di Rafinha.

L'offerta per Karamoh

Altri campionati sono terminati con una settimana di anticipo rispetto a quello italiano e, dunque, alcuni club hanno già cominciato a muoversi in vista della prossima sessione di calciomercato. Tra questi, su tutti, ci sono i club di Premier League, con il West Ham che ha bussato alle porte dell'Inter per mostrare il proprio interesse per l'attaccante francese, che quest'anno ha mostrato di poter dire la sua quando è stato chiamato in causa, con un gol all'attivo in campionato, decisivo per la vittoria sul Bologna.

Gli Hammers hanno chiesto Karamoh in prestito ma, al momento, l'Inter ha declinato l'offerta non avendo intenzione di cedere il giocatore a titolo temporaneo. I nerazzurri sono disposti a sedersi al tavolo delle trattative solo per una cessione a titolo definitivo, che la prossima estate potrebbe comunque arrivare dal Monaco, il quale starebbe pensando di cedere Keita Baldè, che non ha giustificato l'investimento fatto la scorsa estate dal club monegasco.

Futuro lontano da Milano per Karamoh? Al momento questo non è da escludere del tutto.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!