Siamo alla vigilia della gara più importante della storia recente dell'Inter. I nerazzurri si giocano la qualificazione in Champions League, dalla quale mancano da sette anni, nell'ultima giornata di campionato contro la Lazio, allo stadio Olimpico alle ore 20:45. La classifica al momento dice Lazio 72, Inter 69, ma con un successo la squadra di Spalletti supererebbe i biancocelesti in virtù degli scontri diretti, con l'andata allo stadio Meazza conclusa sullo 0-0.

La probabile formazione della Lazio

Arrivano buone notizie per il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, che recupera Ciro Immobile, che dovrebbe essere in campo dal primo minuto pur non essendo al 100%.

Non dovrebbero recuperare, invece, Luis Alberto e Marco Parolo, che al massimo partiranno dalla panchina, ma non saranno schierabili. Al loro posto giocheranno Felipe Anderson e Murgia. Sembra essere stato risolto anche il dubbio in difesa riguardante il promesso sposo dell'Inter, Stefan De Vrij, che ha detto ai compagni e al tecnico biancoceleste di voler giocare quest'ultima partita. In caso di conferma, in difesa al fianco dell'olandese agiranno Bastos e Radu, con Caceres e Wallace che partiranno dalla panchina.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha, Bastos, De Vrij, Radu, Marusic, Murgia, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic, Felipe Anderson, Immobile.

La probabile formazione dell'Inter

Buone notizie dall'infermeria anche per il tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, che recupera sia Joao Miranda che Roberto Gagliardini.

Il primo sarà sicuramente in campo al fianco di Milan Skriniar al centro della difesa, completata da Joao Cancelo e D'Ambrosio, mentre il centrocampista italiano dovrebbe partire dalla panchina e al suo posto si giocheranno una maglia da titolare Borja Valero e Vecino. Sulla trequarti sicuri del posto Rafinha e Ivan Perisic, mentre sulla destra il tecnico di Certaldo sta pensando ad una mossa sorprendente, con il possibile impiego dal primo minuto di Yann Karamoh al posto di Candreva, che in questa stagione ha offerto un rendimento molto altalenante, tanto che non ha ancora messo a segno alcun gol in questo campionato.

In attacco, ovviamente, spazio al capitano, Mauro Icardi, che vuole farsi perdonare dopo la prestazione insufficiente offerta contro il Sassuolo.

Inter (4-2-3-1): Handanovic, Joao Cancelo, Miranda, Skriniar, D'Ambrosio, Vecino, Brozovic, Karamoh (Candreva), Rafinha, Perisic, Icardi.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina S.S. Lazio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!