Giornata di conferenza stampa in casa Palermo, in attesa della delicata gara in trasferta contro la Salernitana. L'incontro si giocherà domani sera alle ore 20.30 allo stadio comunale Arechi. Il tecnico del Palermo, Roberto stellone, ha risposto alle domande dei giornalisti, trattando vari temi: Questi i principali punti trattati dall'allenatore rosanero.

Situazione infortunati

"Abbiamo una lunga lista di calciatori indisponibili, ma dovremo essere più forti anche di questo fattore. Coronado ? Igor non si è allenato con la squadra tutta la settimana, ma ho parlato con lui e ho deciso di portarlo con noi, poiché si tratta giocatore che può fare la differenza ed è un elemento molto importante per noi.

Nestorovski ? Lui, così come Posavec e Bellusci, ha accusato un lieve fastidio, per cui non partirà con noi. Rolando? Non ci sarà neanche lui, perché non sta ancora benissimo, ma contiamo di recuperarlo nel minor tempo possibile. Tuttavia, nonostante le numerose assenze, siamo riusciti a lavorare bene durante la settimana, abbiamo anche provato diversi moduli, nel caso in cui dovessimo cambiare qualcosa a partita in corso, dobbiamo essere bravi in questo".

Le partite di Parma e Frosinone

"Cosa mi aspetto ? Il massimo impegno e la massima correttezza da parte di tutte le squadre, così come è sempre stato finora. Precedentemente tutto veniva dato per scontato, ma negli ultimi tempi le cose stanno cambiando.

Un esempio può benissimo essere l'inaspettata vittoria del Sassuolo a Milano contro l'Inter. Io mi aspetto una prestazione seria e corretta da parte dello Spezia e del Foggia, così come ha fatto il Cesena contro di noi, la scorsa settimana. A Salerno dobbiamo essere bravi noi, ad essere maggiormente motivati".

La partita con il Cesena

"Contro il Cesena abbiamo giocato una buona partita, ma siamo delusi dal risultato finale, avremmo dovuto vincere. E' stato un peccato, poiché sia Parma che Frosinone hanno vinto e noi abbiamo perso terreno. Nelle ultime partite siamo stati un po' sfortunati: credo che contro i bianconeri, così come contro il Bari, avremmo meritato qualcosa in più, ma questo è il calcio".

Probabile formazione

"La formazione di domani ? L'ho già decisa, ma non ve la svelo. Abbiamo la fortuna di essere una squadra duttile e possiamo giocare in diversi modi, usando diverse soluzioni. Domani affronteremo una squadra già salva, spensierata, per cui sarà nostro compito aggredirli e cercare di fare noi la partita, poiché i tre punti servono più a noi che a loro. I ragazzi dovranno essere bravi a saper interpretare la gara anche a partita in corso, abbiamo bisogno di vincere".

Nuova chance per Trajkovski

"Da quando sono arrivato qui, ho visto un ottimo atteggiamento e tanta voglia da parte di Aleksandar. E' più offensivo di Igor, per cui dubito di fargli rincorrere gli esterni, ma dovrebbe giocare più vicino alla porta.

Col Cesena è entrato in partita molto bene, mi è piaciuto. Posso dirvi che domani giocherà, toccherà a lui essere bravo e determinante".

Le critiche verso Moreo

"Stefano sta facendo un ottimo lavoro. Ogni volta che l'ho fatto giocare ha sempre fatto bene: penso alle gare contro il Bari, contro il Cesena o contro la Ternana. Lui deve solo pensare ad allenarsi e stare tranquillo. Ho sempre detto a lui, come al resto della squadra, di non leggere i giornali quando non si riesce a vincere. Nel calcio le critiche sono all'ordine del giorno, per cui è una cosa normale. Ho fiducia in lui, come ho già detto, deve solo continuare ad allenarsi, perché sta facendo un buon lavoro. Sono convinto che da qui alla fine sarà utile alla causa".

In basso, il programma dell'ultima giornata del campionato di Serie B.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Serie B
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!