Tomas Tuchel, ex allenatore del Borussia Dortmund, dalla prossima stagione siederà nella panchina del Paris Saint Germain e prenderà il posto di Unal Emery La notizia è stata diffusa in queste ultime ore dal sito ufficiale del club parigino.

Il comunicato del club

"Il PSG annuncia l'arrivo del nuovo allenatore: sarà Tomas Tuchel. Il tecnico tedesco ha firmato un biennale con la squadra Campione di Francia". Così i francesi hanno annunciato, via social, l'arrivo del nuovo mister. Nuova avventura quindi per il tedesco, che in Germania ha esordito sia da giocatore che da allenatore.

Chi è Tomas Tuchel e gli attestati di stima da parte di Al- Khelaifi

Tomas Tuchel nasce a Krumbach, in Germania. 44 primavere e tanta gavetta, prima da calciatore, poi da allenatore, sempre in terra tedesca, fino all'esordio in Bundesliga. Ha allenato il Mainz, poi per lui le 107 panchine (in totale) con il Borussia Dortmund, vincitore di due Campionati Primavera e una Coppa di Germania. Molti attestati di stima che l'hanno portato, oggi, ad essere molto apprezzato sia professionalmente che umanamente. E' sicuramente un allenatore molto ambizioso con un gioco offensivo ben delineato e predilige per il 4-1-4-1. Accolto bene dall'emiro Al-Khelaifi, il quale ha sottolineato quanto Tuchel sia non solo un coach ammirato da tutti, ma anche colui che potesse incarnare appieno lo stile della società.

Definito da Al- Khelaifi come uno dei migliori a livello europeo con queste parole "Lui è fortemente permeato dagli spettacolari ed efficaci principi che in questi anni hanno caratterizzato il calcio in Germania, specie nei palcoscenici internazionali". Insomma non può che cominciare nel migliore dei modi la sua nuova avventura.

Le prime parole da allenatore del Paris Saint Germain

Dopo le esperienze positive in Germania per Tuchel inizia un nuovo progetto per la prima volta lontano da casa. E in queste ore, dopo la firma sul contratto, non si sono fatte attendere le sue prime dichiarazioni da mister del Paris Saint Germain: "Raggiungo un grande club con fierezza e ambizione e insieme al mio staff farò del mio meglio per raggiungere i massimi obiettivi non solo a livello nazionale, ma anche in Europa.

Sono molto felice". E prosegue: "Non vedo l'ora di poter cominciare a lavorare con questi ragazzi, tra i giocatori più forti al mondo. Sarà una sfida entusiasmante. Aspetto con ansia di varcare la soglia del Parco dei Principi, che considero uno degli stadi più belli e dove regna una bellissima atmosfera".

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!