Ad una giornata dalla fine del campionato spagnolo, il Barcellona ha ceduto in casa del Levante dell'italiano Giampaolo Pazzini per 5 reti a 4, perdendo il "titolo" di squadra imbattibile. I blaugrana si arrendono ad un super Emmanuel Boateng, autore di una tripletta. La squadra casalinga è scesa in campo con il 4-4-2 con Olazàbal tra i pali, difesa costituita da Jorge Andújar Moreno (Coke), Sergio Postigo, Rober Pier e Luna. Centrocampo composto dal quartetto Morales-Lukić-Campaña-Bardhi con il duo offensivo Martì e Boateng. Valverde ha risposto col 4-2-3-1: ter Stegen in porta, Nèlson Semedo, Yerry Fernando Mina González, Vermaelen e Jordi Alba a comporre la difesa.

In mediana presenti Ivan Rakitić e Sergio Busquets, a sostegno del trio di centrocampisti Dembèlè-Iniesta-Coutinho con Suàrez unica punta.

Primo tempo: Boateng ne fa due in 21', poi segna Coutinho

La partita è cominciata con un tentativo ospite da parte di Andrès Iniesta parato dal portiere Olazàbal. All'8' è arrivato il vantaggio del Levante con Emmanuel Boateng mediante un mancino da posizione ravvicinata su assist di Morales. Pochi minuti e la squadra di Fernàndez è andata ad un passo dal raddoppio con Pier su cross di Campaña, destro da fuori area parato da Marc-Andrè ter Stegen. Il Barça si è fatta sentire al 24' con Ousmane Dembèlè, tiro respinto dal numero 13 "Granote". Nella prima mezz'ora il Levante ha raddoppiato ancora con Boateng tramite un destro indirizzato nell'angolino in basso a sinistra del portiere avversario.

Per dimezzare il risultato la squadra ospite ci ha impiegato 9' con Philippe Coutinho, tiro da fuori area spedito sotto la traversa. Primo tempo finito 2-1 per gli uomini di casa.

Goleada Levante, poi la remuntada sfiorata

La ripresa è cominciata con la rete del 3-1 grazie ad un destro da fuori area di Enis Bardhi che ha battuto ter Stegen sotto la traversa.

Nemmeno 180 secondi e la squadra di casa ha segnato il gol del poker con Emmanuel Boateng, autore di una tripletta, su assist di Luna. Al 51' Suàrez ha sfiorato la rete del 4-2 con un destro defilato, respinto da Olazàbal. Un minuto ed ancora l'ex Liverpool è andato vicino al gol tirando da centro area.

Minuto 55' ed è accaduto l'apoteosi con la manita della squadra di Fernàndez grazie alla doppietta di Bardhi che ha sfruttato con successo il filtrante di Martì. Tifosi blaugrana sbigottiti per quello che è successo. Il Barcellona non si è arreso e dopo tre minuti ha accorciato le distanze ancora Coutinho con un tiro in area di rigore che ha battuto l'estremo difensore sotto il montante alto. L'ex Inter si è scatenato segnando la rete del 5-3 su assist di Busquets. Al 70' l'arbitro del match Mario Melero Lopez ha concesso un calcio di rigore alla squadra di Valverde per un fallo di Boateng su Busquets; autore della marcatura dagli 11 metri è Luis Suàrez. Il match è terminato con questo punteggio, indolore per gli ospiti (in termini di punti) poichè hanno vinto il campionato.

Segui la pagina Tecnologia
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!