L'Inter si gode un primo dato inconfutabile: la società sta preparando la stagione del ritorno in Champions League. I tifosi possono smettere di sognare la musichetta della massima competizione continentale in un San Siro nerazzurro, poiché sanno che sarà solo questione di mesi e tornerà finalmente realtà.

Ma questa è anche la fase in cui si sogna, consapevoli del fatto che il sodalizio nerazzurro avrà importanti introiti derivanti proprio dalla partecipazione al più importante torneo europeo. C'è, inoltre, la consapevolezza della necessità di investire nel modo giusto, per avere una squadra che possa ben figurare con le grandi d'Europa e allo stesso tempo possa fare meglio del quarto posto ottenuto nella scorsa stagione.

Inter: Ausilio sempre al lavoro

Rispetto a un anno fa, Piero Ausilio è la figura dominante nell'organizzazione del Calciomercato nerazzurro, considerato che prima c'era Walter Sabatini a preoccuparsi di coordinare gli aspetti sportivi dei club calcistici di Suning. L'augurio dei tifosi nerazzurri è che, anche nella prossima stagione, come in quella passata, possano essere centrati gli obiettivi prefissati sotto il profilo sportivo, anche dopo un'estate che aveva lasciato l'amaro in bocca per una campagna trasferimenti che non aveva regalato quei nomi che ci si aspettava. Sulla falsariga di quanto fatto la passata stagione, Ausilio sta lavorando a dei colpi "intelligenti". I parametri zero ingaggiati fino al momento costituiscono un'ottima base di partenza nel processo di rafforzamento della rosa, ma presto potrebbe iniziare ad essere il momento degli investimenti.

In attesa di capire cosa accadrà con Cancelo e Rafinha, c'è l'intenzione di reperire sul mercato dei calciatori che siano ancora giovani e che possano, parallelamente al club, intraprendere un percorso di crescita destinato a portarli al top europeo. Un po' come accaduto con Skriniar.

Inter: talento del Manchester United nel mirino

Piero Ausilio presto busserà alla porta di Josè Mourinho, perché proverà a capire la fattibilità di un operazione che potrebbe regalare a Spalletti un giocatore per la fascia sinistra.

Lui si chiama Daley Blind, è un ventottenne ed ha un contratto in scadenza nel 2019. Il fatto che il suo contratto sia in scadenza tra dodici mesi potrebbe generare un sensibile sconto, magari potendo contare su rapporti privilegiati con il manager dei Red Devils. Il portoghese non ha mai dimenticato la sua esperienza in nerazzurro e chissà che non si metta una mano sul cuore.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!