Sarebbe ormai solo questione di giorni e Spalletti potrà abbracciare a Milano l'ennesimo rinforzo di questa sontuosa campagna acquisti. Il profilo individuato dalla società e che ha avuto a suo tempo l'avvallo di mister Spalletti è quello del brasiliano Malcom. Il giocatore ha disputato un gran campionato la scorsa stagione in Ligue 1 con il Bordeaux e si è fatto notare dagli osservatori nerazzurri.

La trattativa per lui va avanti ormai da diverse settimane e il nodo da sciogliere rimane il metodo di pagamento: Ausilio vorrebbe un prestito oneroso con diritto di riscatto mentre i francesi non sembrano schiodarsi dalla richiesta di un obbligo di riscatto. Gli operatori di mercato nerazzurri non sono mai stati preoccupati della buona riuscita dell'operazione, dato l'accordo già trovato con il calciatore: le sirene provenienti da Spagna e Inghilterra, con Valencia e Arsenal in prima fila, non hanno preoccupato la società milanese e Malcom ha prontamente rimandato al mittente le proposte presentate da altri club che non fossero l'Inter.

Diverse opzioni per sbloccare la trattativa

Ci sono al momento varie strade che permetterebbero di sbloccare la trattativa: la prima è che l'Inter metta a segno un'uscita sulle fasce, con Candreva e Karamoh i principali indiziati a lasciare Milano. La seconda possibilità è che il Bordeaux trovi in tempi brevi il sostituto del brasiliano, il quale ha già comunicato al club l'intenzione di lasciare la Francia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato

Infine, se i francesi dovessero aprire al prestito oneroso (si parla di 8-10 milioni che poi garantirebbero il riscatto del calciatore) il giocatore potrebbe fare le valige e arrivare a Milano in tempi brevi: l'Inter spera proprio in questa soluzione per non avere poi problemi con la composizione delle liste Uefa.

L'importanza di Malcom nello scacchiere tattico di Spalletti

Malcom è proprio il giocatore che all'Inter è mancato in questa stagione sulla fascia destra: rapido, in grado di saltare l'uomo e di concludere in porta.

Quest'anno si sono fatte sentire, in senso negativo, le zero reti di Antonio Candreva e Spalletti, quindi, ha chiesto alla società un giocatore che potesse garantire un discreto numero di gol. Il giocatore del Bordeaux, infatti, ha messo a segno ben 12 reti nell'ultima Ligue 1, dando così un apporto fondamentale alla squadra in termini realizzativi. Con il brasiliano e Perisic sulle corsie, l'Inter si garantirebbe una gran coppia di esterni che permetterebbe di sgravare Icardi da tutti i compiti offensivi, potendoli quindi dividere con i compagni di reparto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto