La sconfitta con il Sion per 2-0 ha evidenziato un aspetto fondamentale e, soprattutto, da non trascurare: senza Radja Nainggolan, perla di questo Calciomercato estivo, i nerazzurri soffrono maledettamente. Assenza di gioco e, quasi, difficoltà a tirare in porta. Certo, siamo ancora a metà luglio e per emettere sentenze è ancora presto, troppo presto. I carichi di lavoro si fanno sentire, specie con una squadra che, tra poco, debutterà in campionato. Ma un intervento sul mercato è necessario. Per questo, Piero Ausilio continua il suo lavoro certosino alla ricerca del miglio colpo per la squadra.

Inter, importanti aggiornamenti per Šime Vrsaljko

Il terzino destro è, senza dubbio, una necessità impellente per il tecnico Luciano Spalletti.

In amichevole, l'allenatore di Certaldo ha provato a schierare sulla destra Henrique Dalbert, che verrà riproposto anche domani contro lo Zenit. Le certezze, comunque, restano poche.

Per questo piazzare un colpo in quella zona del campo nel minor tempo possibile è fondamentale. E l'identikit è abbastanza chiara: Šime Vrsaljko, terzino croato e attualmente in forza all'Atletico Madrid.

L'Inter ha già trovato l'accordo con il calciatore, manca quello con la società madrilena. Ma Ausilio è forte della volontà del calciatore, intenzionato a trasferirsi a Milano e ad abbracciare i compagni di nazionale, Marcelo Brozovic e Ivan Perisic.

Da Corso Vittorio Emanuele hanno fatto pervenire un'offerta ai Colchoneros sulla base di un prestito oneroso con diritto di riscatto.

In particolare, i nerazzurri hanno messo sul piatto 5-6 milioni di euro, più 25 da pagare successivamente. Importanti sviluppi si attendono nelle prossime ore.

Inter, a centrocampo serve un colpo: Barella più di un'opzione

Il nome nuovo per il centrocampo dell'Inter è quello di Nicolò Barella, calciatore italiano in forza al Cagliari e già nel giro della Nazionale maggiore.

Il centrocampista ha lo stesso agente di Nainggolan, con il quale i rapporti sono ottimi. Ma prima di piazzare il colpo a centrocampo, serve l'uscita di Joao Mario, ormai completamente fuori dal progetto di Spalletti. Dal portoghese, sul quale c'è l'interesse del Wolverhampton, i nerazzurri intendono ricavare quasi 30 milioni di euro.

Barella sarebbe ottimo per la mediana.

Ottime qualità, piede buono e, quando gli si presenta l'occasione, bravo anche sotto porta. Ma c'è un altro nome che potrebbe stuzzicare i dirigenti della Beneamata. Un giocatore in grado di alternarsi con Nainggolan e che non lo faccia rimpiangere in caso di squalifica o infortunio.

E le caratteristiche necessarie sono quelle di Rafinha, che l'Inter ha testato nella scorsa stagione.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!