Nella giornata in cui potrebbe essere sfumato definitivamente, e clamorosamente, Arturo Vidal, dato dai media spagnoli a un passo dal Barcellona, sembrano esserci importanti aperture sul fronte Luka Modric. Il centrocampista croato è stato accostato all'Inter qualche giorno fa e, se inizialmente questo era definitivo solo un sogno, ora la trattativa sembra essere reale, con il giocatore che tornerà dalle vacanze in Sardegna nei prossimi giorni e incontrerà il patron del Real Madrid, Florentino Perez, per chiedere la cessione. L'entourage di Modric, però, è già a Milano e probabilmente sta discutendo della strategia da attuare per cercare di portare in nerazzurro il centrocampista croato.

Stando a quanto riportato da Tuttomercatoweb, gli intermediari sono stati avvistati in città e probabilmente ci sono novità importanti su una trattativa che, comunque, appare difficile che sia stata apparecchiata negli ultimi giorni. Molto più probabile che i dialoghi siano andati avanti dalla fine della scorsa stagione, dopo la vittoria della terza Champions League consecutiva del Real. Un successo che potrebbe aver posto la parola fine ad un ciclo, come testimoniano già due addii importanti come quello del tecnico, Zinedine Zidane, e quello del fuoriclasse portoghese, Cristiano Ronaldo, acquistato dalla Juventus per cento milioni di euro.

Le cifre dell'affare Modric

La fine del ciclo Real Madrid, pieno di successi, potrebbe portare il patron, Florentino Perez, a concedere la cessione a Luka Modric, facilitando la trattativa come successo con Cristiano Ronaldo.

Il condizionale è d'obbligo visto che il patron ha fatto filtrare delle dichiarazioni a Marca in cui afferma che per sedersi al tavolo delle trattative serviranno settecentocinquanta milioni di euro. Inizialmente si ipotizzava che l'accordo tra le due società si sarebbe potuto trovare sulla base di quaranta/cinquanta milioni di euro.

Non sarebbe un ostacolo l'ingaggio del giocatore, che nella capitale spagnola percepisce dieci milioni di euro all'anno netti ed ha un contratto fino al 2020. Modric con l'Inter andrebbe a firmare un contratto quadriennale, fino al 2022, a poco più di otto milioni di euro a stagione più bonus, diventando il giocatore più pagato della rosa.

Anche da As si parla della possibilità che l'affare vada in porto, con il noto giornalista spagnolo, Manolete, che ha sottolineato con un tweet come l'agente del giocatore ha tutto il diritto di chiedere al Real Madrid di lasciar partire il giocatore croato senza chiedere nulla, considerato anche il regalo fatto a Cristiano Ronaldo, lasciato andare alla Juve per 'soli' 100 milioni.

L'asso nella manica dell'Inter

Per l'affare Luka Modric, inoltre, l'Inter ha un asso nella manica. Risponde al nome di Vanja Bosnic, moglie e agente del giocatore. Sarebbe lei la vera mente dell'operazione che potrebbe portare il centrocampista croato a Milano. Ed è lei che ha proposto il marito alla società nerazzurra attraverso l'altro agente, Vlado Lemic, agente anche di Sime Vrsaljko.

Proprio durante i colloqui per il terzino destro, infatti, è nata la suggestione per il centrocampista del Real Madrid. Anche in quest'ottica andrebbe inquadrato il viaggio della dirigenza a Nanchino qualche settimana fa, per chiedere se ci fossero i margini per affondare il colpo, con Piero Ausilio che ha ricevuto il placet di Suning.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!