In casa Inter a tenere banco è sempre il caso Luka Modric. E' il centrocampista croato l'obiettivo numero uno indiscusso per rinforzare la rosa a disposizione del tecnico Luciano Spalletti. Un colpo che permetterebbe alla squadra nerazzurra di fare un notevole salto di qualità e di poter essere considerata la vera anti Juventus, che dal suo canto potrà contare su Cristiano Ronaldo, il giocatore più forte al mondo, acquistato per cento milioni di euro.

Ieri, dopo il match vinto dall'Inter sul Lione per 1-0 grazie alla rete di Lautaro Martinez, valido per l'International Championship Cup, Luciano Spaletti, a differenza di quanto affermato nelle settimane scorse con altri nomi, non ha spento l'entusiasmo per la trattativa per Luka Modric, alimentandolo ulteriormente: "Modric?

Io continuo a sognare insieme ai tifosi. La società ha fatto vedere di lavorare in una maniera coerente. È chiaro che un giocatore di quel livello sarebbe importante per noi. Mancano ancora alcuni giorni, poi se all'ultimo momento prendessero Messi lo accetterei volentieri", le sue parole, che hanno implicitamente confermato la trattativa.

Decisiva in questo senso sarà la giornata di mercoledì, quando in agenda c'è l'incontro tra Luka Modric e il patron del Real Madrid, Florentino Perez.

Modric vuole l'Inter

L'incontro tra Modric e Florentino Perez servirà al centrocampista croato per ricordare al proprio presente il gentlemen's agreement fatto qualche anno fa, secondo cui l'ex Tottenham e Dinamo Zagabria sarebbe stato libero di partire nel caso in cui il Real Madrid avesse raccolto i successi poi effettivamente arrivati in questi ultimi anni.

Al momento sembrano solo dichiarazioni di facciata quelle del patron, che inizialmente ha chiesto il pagamento della clausola rescissoria da settecentocinquanta milioni di euro per lasciare andare il miglior giocatore del Mondiale in Russia.

Modric che, inoltre, sembra pronto a tutto per trasferirsi a Milano, in nerazzurro.

Il giocatore, attraverso il proprio entourage, ha già fatto sapere di essere disposto a ridursi l'attuale ingaggio da dieci milioni di euro più bonus, andando a firmare un contratto quadriennale, fino al 2022, a poco più di otto milioni di euro a stagione più bonus, diventando il giocatore più pagato della rosa nerazzurra.

L'alternativa su Modric

Inter che, però, non attende solo l'esito dell'incontro tra Luka Modric e Florentino Perez. Stando a quanto riportato da La Repubblica, i nerazzurri avrebbero messo nel mirino il centrocampista serbo della Lazio, Sergej Milinkovic-Savic. Il giocatore potrebbe lasciare i biancocelesti in questa stagione, nonostante le smentite di rito, per giocare la Champions League.

Si è parlato a lungo dell'interesse di Manchester United e Real Madrid, ma secondo il noto quotidiano la società nerazzurra sarebbe pronta ad avanzare un'offerta al patron della Lazio, Claudio Lotito. Si parla di un prestito oneroso da trenta milioni di euro con diritto di riscatto fissato a settanta milioni di euro, più il cartellino del brasiliano Ramires, attualmente in forza allo Jiangsu e pronto ad essere lasciato libero a parametro zero.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina S.S. Lazio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!