Una tragedia troppo grande per poter avallare la tesi del 'the show must go on'. Sampdoria e Genoa hanno immeditamente inoltrato alla Lega di serie A la richiesta di rinviare i rispettivi impegni di campionato. Un'istanza alla quale i vertici calcistici non potevano restare insensibili. Nel pomeriggio puntuale è arrivata la comunicazione del rinvio dei match Sampdoria-Fiorentina e Milan-Genoa valevoli per la prima giornata del campionato di Serie A. I due confronti erano previsti per domenica 19 con inizio alle 20,30. Nella nota diffusa dalla Lega è stato precisato che nei prossimi giorni sarà comunicata la data del recupero delle due gare rinviate per la tragedia del ponte Morandi.

Nelle more è stato precisato che andranno regolarmente in scena le altre otto partite del primo turno della massima serie. Da rilevare che, prima dell'ok definitivo, le due società liguri avevano incassato anche il parere favorevole di Fiorentina e Milan.

Non si gioca con Fiorentina e Milan

In una situazione di piena emergenza, con le ricerche ancora in corso dei dispersi, scendere in campo sarebbe stato inopportuno ed avrebbe creato ulteriori disagi vista la necessità di dover impiegare forze dell'ordine e mezzi di soccorso per il servizio d'ordine del match della Samp ma anche per scortare i tifosi del Genoa fino al Meazza. Il presidente della società blucerchiata, Ferrero, aveva sollecitato il rinvio dell'intera giornata di serie A.

"Il calcio non può restare insensibile di fronte a certe tragedie" - ha spiegato il massimo dirigente. In particolare il vulcanico patron doriano aveva evidenziato che nel giorno del lutto nazionale, proclamato per sabato 18 agosto, e dei funerali delle vittime non doveva giocarsi nessuna partita.

'Anche Marotta era d'accordo per il rinvio'

Inoltre Ferrero aveva sottolineato che anche il dg Marotta della Juventus aveva espresso parere favorevole alla sua proposta. "Anche lui ha detto che non si può giocare il giorno dei funerali". Il presidente della Sampdoria ha spiegato che in queste situazioni il mondo del calcio deve fermarsi e rispettare in silenzio il lutto delle famiglie che hanno perso i loro cari in seguito al crollo del ponte Morandi.

"Dobbiamo stringerci tutti attorno a genova ed alle sue vittime - ha dichiarato il massimo dirigente a Rmc Sport. Richiesta che la Lega ha accolto parzialmente visto che ha disposto il rinvio solo dei match delle due squadre del capoluogo ligure. Per il resto la prima giornata del torneo di serie A andrà regolarmente in scena con Chievo-Juventus che aprirà la nuova stagione sabato pomeriggio con inizio alle ore 18.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Genoa
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!