Uno dei primi acquisti dell'Inter targata Suning è stato quello dell'attaccante brasiliano, Gabriel Barbosa, detto anche Gabigol, arrivato nell'estate del 2016 dal Santos per trenta milioni di euro più bonus. Annata sfortunata per il giocatore, che non è mai riuscito a ritagliarsi un ruolo in prima squadra, giocando solo qualche spezzone di partita e segnando una rete contro il Bologna in campionato. Situazione legata anche ai problemi che la squadra nerazzurra ha avuto con gli esoneri di Frank De Boer e Stefano Pioli e l'ottavo posto finale. L'attaccante così è stato ceduto nell'estate del 2017 al Benfica ma anche in Portogallo ha avuto qualche difficoltà di ambientamento così l'Inter ha deciso di richiamarlo alla base e di cederlo in prestito al Santos a dicembre.

Ora il prestito sta per scadere e si discute sul possibile ritorno a Milano di Gabigol, nonostante il Santos possa provare a fare un tentativo per tenere il giocatore un'altra stagione.

Santos, difficile la permanenza di Gabigol

Gabriel Gabigol Barbosa sembra rinato [VIDEO] con la maglia del Santos in Brasile e a dimostrarlo ci sono i numeri e il primo posto nella classifica cannonieri con dodici reti. Il club brasiliano farà un tentativo per tenere il giocatore anche se sarà difficile convincere Suning, come ammesso dal presidente del Santos, José Carlos Peres:

"La permanenza di Gabigol? Tutto dipenderà dai colloqui con l'Inter ma non sarà semplice visto che la proprietà è già arrabbiata per averlo pagato ottanta milioni di dollari per cinque anni per poi essere costretta a prestarlo per un anno a noi.

Sarebbe bellissimo se riuscissimo a tenerlo un altro anno con noi, non ci ha creato nessun problema e si è sempre comportato da grande professionista. Ovviamente, poi, ogni giocatore nel corso di una stagione ha i suoi alti e i suoi bassi".

Le parole di Gabigol

Anche Gabigol ha parlato della sua possibile permanenza al Santos, non escludendo di poter giocare in futuro con un'altra squadra brasiliana:

"Oggi sono concentrato sul Santos e penso a fare bene qui, dove ho segnato tantissime reti e spero di continuare a farlo.Il futuro è più complesso ma tutti conoscono la mia volontà. Ho un contratto con l'Inter ma provo grande affetto per il club in cui sono. Sarò molto triste quando si concluderà il periodo di prestito ma ne parleremo, io e chi dovrà decidere insieme a me il mio futuro. Non escluso la possibilità di giocare in un altro club brasiliano visto che il Santos avrà sempre la priorità ma non potrò fissarmi su un solo club".

Gabigol dovrebbe tornare all'Inter il 31 dicembre e bisognerà vedere se il tecnico nerazzurro, Luciano Spalletti, vorrà dargli una possibilità almeno durante la pausa invernale o se si deciderà di cederlo in prestito [VIDEO] magari per sei mesi ad un altro club italiano che possa permettergli di fare esperienza.