La situazione per il campionato di Serie B continua ad essere molto complessa. Nei giorni scorsi il collegio di garanzia del CONI ha lasciato la serie B a 19 squadre, ma il TAR ha riaperto il discorso ritenendo legittimi i ricorsi dei club che avevano chiesto il ripescaggio. Adesso il caos domina con le società in attesa di ripescaggio che ancora non sono scese in campo perché non sanno in quale categoria giocheranno in questo anno calcistico.

Pubblicità
Pubblicità

Ieri un intervento in radio del presidente del collegio di garanzia del CONI, Franco Frattini, ha creato ancora più confusione. Infatti, inizialmente si è detto che era stato bloccato l'intero campionato di serie B, in realtà poi Frattini ha spiegato che si riferiva al fatto che erano state sospese soltanto le gare delle società che potrebbero essere ripescate. Venerdì dovrebbe esserci la sentenza definitiva, ma anche in questo caso il condizionale è d'obbligo.

Pubblicità

Nell'edizione odierna il Corriere dello Sport prevede addirittura un intervento del sottosegretario Giorgetti. L'alternativa al caos che si è venuto a creare, infatti, sarebbe un intervento legislativo che rimetta ordine. "Se il collegio di garanzia del CONI non sarà in grado di normalizzare la situazione, saremo costretti a intervenire con la proposta di interventi legislativi d'urgenza per uscire dal caos." Questo avvenne anche nel 2003 quando il governo Berlusconi portò la serie B a 24 squadre.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie B

La speranza è che, in un modo o nell'altro, la serie B trovi pace anche nel rispetto dei milioni di tifosi che la seguono e delle decine di migliaia che hanno già affollato gli spalti in queste prime giornate di campionato.

Prossima giornata con tanti match interessanti

Parlando di calcio giocato, c'è molta attesa per i match del prossimo weekend. Il Brescia ed il Carpi sono le uniche due squadre che hanno cambiato allenatore e la curiosità è che il calendario le ha messe di fronte proprio nel prossimo weekend.

Il Brescia del neo allenatore Corini sarà ospite del Carpi del nuovo allenatore Castori, molto amato da queste parti. Insomma, solo uno dei due allenatori potrà iniziare bene la nuova avventura sulla nuova panchina. Il Lecce, dopo la sconfitta di Ascoli, giocherà in casa contro il Venezia. Il Foggia, ancora a meno 5 in classifica, giocherà sul difficile campo del Pescara. La capolista Cittadella, unica squadra non aver subito ancora reti, giocherà a La Spezia.

Pubblicità

Sfida tra neopromosse a Cosenza, dove i calabresi affronteranno il Livorno. Per il Cosenza si tratta del vero debutto in campionato sul proprio campo dopo che non è stata giocata la gara contro il Verona. Il big match della giornata sarà quello tra Crotone ed Hellas Verona.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto